Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (070711)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 31 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Armando 17 anni, 12.03.2004

Ciao e molti coplimenti per la rubbrica davvero interessante,da tanto cercavo un sito che potesse aiutarmi a capire, io sono un ragazzo di 17 anni, sono figlio unico ho due genitori buoni e comprensivi,vado a scuola tutto normale se non fosse per il sesso.
Ho una voglia continua di farlo, mi masturbo tantissimo,ma la cosa che mi crea problemi e fin da quando avevo 12 o 13 anni .
Aspettavo di essere solo in casa e poi mi bagniavo nei pantaloni o nel pigiama lo faccio pure ora provo un piare fortissimo a orinarmi addosso e poi masturbarmi , provo piacere solo cosi vorreri xcapire cosa mi succede e perche e se posso fare qualcosa anche perche poi mi creo molti problemi di coscenza, grazie per l'aiuto.

Caro Armando, quello che ti sta succedendo non è da vivere come una fonte di ansia, ma piuttosto deve servirti da stimolo per una riflessione e quindi un' elaborazione del tuo status.
La masturbazione fa parte della normale evoluzione dell'erotismo di ognuno e la sua incofessabilità è altrettanto usuale come un suo esercizio massiccio, come forma di piacere, nell'adolescenza.
Il rituale che tu segui per raggiungere la soddisfazione fa tutto sommato parte del gioco: è un "volere e non volere" al tempo stesso, un cercare e non cercare, in una sorta di dipendeza che ti rende quasi succube della situazione.
L'urinarsi altro non è che avere "arricchito" il rituale con una specie di piacere regredito ("farsela addosso" è tipico dei bimbi).
Il mio suggerimento è semplice, ogni tappa deve prevedere il passaggio a quella successiva, altrimenti diventa una forma di "fissazione"; perciò, se è vero che è inutile farsi un senso di colpa per esserti masturbato, è altrettanto vero che forse è venuto per te il momento di cercare altre soddisfazioni.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (interno ed este...

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, form...

News Letters

0
condivisioni