Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (070711)

on . Postato in Sessualità | Letto 12 volte

Armando 17 anni, 12.03.2004

Ciao e molti coplimenti per la rubbrica davvero interessante,da tanto cercavo un sito che potesse aiutarmi a capire, io sono un ragazzo di 17 anni, sono figlio unico ho due genitori buoni e comprensivi,vado a scuola tutto normale se non fosse per il sesso.
Ho una voglia continua di farlo, mi masturbo tantissimo,ma la cosa che mi crea problemi e fin da quando avevo 12 o 13 anni .
Aspettavo di essere solo in casa e poi mi bagniavo nei pantaloni o nel pigiama lo faccio pure ora provo un piare fortissimo a orinarmi addosso e poi masturbarmi , provo piacere solo cosi vorreri xcapire cosa mi succede e perche e se posso fare qualcosa anche perche poi mi creo molti problemi di coscenza, grazie per l'aiuto.

Caro Armando, quello che ti sta succedendo non è da vivere come una fonte di ansia, ma piuttosto deve servirti da stimolo per una riflessione e quindi un' elaborazione del tuo status.
La masturbazione fa parte della normale evoluzione dell'erotismo di ognuno e la sua incofessabilità è altrettanto usuale come un suo esercizio massiccio, come forma di piacere, nell'adolescenza.
Il rituale che tu segui per raggiungere la soddisfazione fa tutto sommato parte del gioco: è un "volere e non volere" al tempo stesso, un cercare e non cercare, in una sorta di dipendeza che ti rende quasi succube della situazione.
L'urinarsi altro non è che avere "arricchito" il rituale con una specie di piacere regredito ("farsela addosso" è tipico dei bimbi).
Il mio suggerimento è semplice, ogni tappa deve prevedere il passaggio a quella successiva, altrimenti diventa una forma di "fissazione"; perciò, se è vero che è inutile farsi un senso di colpa per esserti masturbato, è altrettanto vero che forse è venuto per te il momento di cercare altre soddisfazioni.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

News Letters