Pubblicità

Allucinazioni ed attitudini musicali: effetti sul cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1855 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

una nuova ricerca indaga come la struttura cerebrale sia collegata alle allucinazioni ed alle attitudini musicali degli individui

allucinazioniUna nuova ricerca pubblicata sullo Schizophrenia Research condotta presso l'Università di Liverpool collega la struttura del cerebrale alle probabilità degli individui di sperimentare allucinazioni ed alle loro attitudini musicali.

Ricerche precedenti hanno dimostrato che i musicisti hanno aumentato l'integrità della materia bianca in una parte specifica del cervello chiamata corpo calloso, una fitta fascia di fibre nervose che collega le metà sinistra e destra del cervello, consentendo la comunicazione tra i due emisferi.

In individui psicotici con allucinazioni verbali uditive è stata trovata una riduzione dell'integrità del corpo calloso.

I ricercatori del dipartimento dell'Università di Scienze Psicologiche, hanno identificato 38 individui sani di età compresa tra i 18 ei 63 anni ed hanno testato la loro propensione nello sperimentare delle allucinazioni, e contemporaneamente le loro attitudini musicali, misurando ed osservando,  dettagliatamente, i cambiamenti o meno, nella loro struttura cerebrale; utilizzando nello specifico uno scanner MRI.

Pubblicità

I ricercatori osservarono che i partecipanti con  una maggiore attitudine musicale mostravano una minore predisposizione allucinatoria. La ricerca ha rivelato, inoltre, che l'attitudine musicale era positivamente associata all'integrità del corpo calloso mentre la predisposizione all'allucinazione era associata a una minore integrità delle fibre che collegavano i due emisferi del cervello.

Un'analisi statistica ha indicato che la relazione tra la predisposizione all'allucinazione e l'attitudine musicale è mediata dalla microstruttura nel corpo calloso.

Nello studio la ricercatrice Amy Spray ha dichiarato: "Questi risultati potrebbero avere importanti implicazioni cliniche. Se l'attitudine musicale aumenta effettivamente l'integrità della materia bianca del corpo calloso, l'allenamento musicale potrebbe potenzialmente neutralizzare la predisposizione di allucinazioni di un individuo.”

"La ricerca futura dovrebbe stabilire se gli approcci di riabilitazione che includono l'allenamento musicale possano essere di beneficio ai pazienti con psicosi".

 

Tratto da PsyPost

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Emanuela Torrente)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: allucinazioni news di psicologia attitudini musicali; struttura cerebrale; corpo calloso;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Transfert

Il transfert è uno dei concetti maggiormente dibattuti in psicologia ed indica il Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce prop...

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

Insonnia

L'insonnia è un disturbo caratterizzato dall'incapacità di prendere sonno, nonostante ce ne sia il reale bisogno fisiologico. ...

News Letters

0
condivisioni