Pubblicità

Allucinazioni ed attitudini musicali: effetti sul cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1768 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

una nuova ricerca indaga come la struttura cerebrale sia collegata alle allucinazioni ed alle attitudini musicali degli individui

allucinazioniUna nuova ricerca pubblicata sullo Schizophrenia Research condotta presso l'Università di Liverpool collega la struttura del cerebrale alle probabilità degli individui di sperimentare allucinazioni ed alle loro attitudini musicali.

Ricerche precedenti hanno dimostrato che i musicisti hanno aumentato l'integrità della materia bianca in una parte specifica del cervello chiamata corpo calloso, una fitta fascia di fibre nervose che collega le metà sinistra e destra del cervello, consentendo la comunicazione tra i due emisferi.

In individui psicotici con allucinazioni verbali uditive è stata trovata una riduzione dell'integrità del corpo calloso.

I ricercatori del dipartimento dell'Università di Scienze Psicologiche, hanno identificato 38 individui sani di età compresa tra i 18 ei 63 anni ed hanno testato la loro propensione nello sperimentare delle allucinazioni, e contemporaneamente le loro attitudini musicali, misurando ed osservando,  dettagliatamente, i cambiamenti o meno, nella loro struttura cerebrale; utilizzando nello specifico uno scanner MRI.

Pubblicità

I ricercatori osservarono che i partecipanti con  una maggiore attitudine musicale mostravano una minore predisposizione allucinatoria. La ricerca ha rivelato, inoltre, che l'attitudine musicale era positivamente associata all'integrità del corpo calloso mentre la predisposizione all'allucinazione era associata a una minore integrità delle fibre che collegavano i due emisferi del cervello.

Un'analisi statistica ha indicato che la relazione tra la predisposizione all'allucinazione e l'attitudine musicale è mediata dalla microstruttura nel corpo calloso.

Nello studio la ricercatrice Amy Spray ha dichiarato: "Questi risultati potrebbero avere importanti implicazioni cliniche. Se l'attitudine musicale aumenta effettivamente l'integrità della materia bianca del corpo calloso, l'allenamento musicale potrebbe potenzialmente neutralizzare la predisposizione di allucinazioni di un individuo.”

"La ricerca futura dovrebbe stabilire se gli approcci di riabilitazione che includono l'allenamento musicale possano essere di beneficio ai pazienti con psicosi".

 

Tratto da PsyPost

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Emanuela Torrente)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: allucinazioni news di psicologia attitudini musicali; struttura cerebrale; corpo calloso;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Adaptive Information Processin…

Secondo questo modello, per conferire senso agli stimoli in entrata, le nuove esperienze vengono assimilate all’interno di preesistenti network mnestici. &nb...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

News Letters

0
condivisioni