Pubblicità

Anche una infanzia felice può influire negativamente sul futuro della salute mentale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 522 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Quando parliamo di infanzia ci riferiamo ad un periodo importante e delicato per lo sviluppo della Salute Mentale. Gli ultimi studi riferiscono che anche in una famiglia 'felice' potrebbero sorgere problemi per la futura salute mentale dei bambini.

Anche una infanzia felice può influire negativamente sul futuro della salute mentale

Le esperienze infantili sono fondamentali per la costruzione di una salute mentale che permetta loro di affrontare le 'situazioni della vita' in modo adeguato.

Secondo recenti studi condotti in Australia, quasi la metà della popolazione sperimenterà un problema per la salute mentale in un prossimo futuro. Questo dato è basato sulle osservazioni di circa 314.000 bambini di età compresa tra 4 e 11 anni, dei quali circa la metà è a rischio per la salute mentale.

Le situazioni di vita che possono risultare avverse al 'corretto' svolgimento dello sviluppo cambiano per natura e forma (dalle catastrofi ambientali alle scarse cure genitoriali) sono legate alla nascita delle criticità per la salute mentale. I bambini cresciuti in ambienti instabili e in presenza di fattori di rischio hanno una buona probabilità di manifestare una sintomatologia legata a malattie mentali.

Lo studio che ha condotto e confermato questo andamento sulla salute mentale ha anche messo in evidenza come anche i bambini cresciuti in ambienti stabili e di supporto fossero a rischio di manifestare sintomi di ansia in età adulta.

Condotta in collaborazione con l'Università di Canberra, la scoperta fa parte di uno studio pubblicato su Current Psychology, che ha esaminato come le esperienze della prima infanzia si relazionano a diversi percorsi di sviluppo ai quali potrebbe essere associata una determinata salute mentale.

Pubblicità

Questo significherebbe che le esperienze infantili, positive e negative possono essere causa di ansia e/o disturbi della salute mentale futura perché sarebbe la nostra capacità di adattamento, di fronte a situazioni inaspettate, a fare la differenza.

La responsabile della ricerca, Bianca Kahl, afferma che lo studio evidenzia la natura indiscriminata della malattia mentale e rivela intuizioni chiave sui potenziali fattori di rischio per tutti i bambini: "Questa recente ricerca evidenzia che le future condizioni di salute mentale non sono determinate esclusivamente dagli eventi di vita precoci, e che un bambino cresciuto in una casa felice, potrebbe ancora crescere con un disturbo di salute mentale'' e continua "sospettiamo che siano le nostre aspettative sui nostri ambienti e la nostra capacità di adattarci a scenari in cui le nostre aspettative non vengono soddisfatte, a influenzare le nostre esperienze di angoscia''.

 

 

Riferimento:

Bianca L. Kahl, Phillip S. Kavanagh, David H. Gleaves. Testing a life history model of psychopathology: A replication and extension. Current Psychology, 2020. DOI: 10.1007 / s12144-020-01062-y

 

 

 

(a cura della dott.ssa Assunta Giuliano)

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: salute mentale famiglia infanzia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Richiesta di sessione di terap…

Daniele C., 24 anni     Ciao, sono un ragazzo di 24. Ho dei problemi a gestire rabbia e nervosismo e la cosa ha un effetto negativo su di me e ...

Rapporti nonni-nipoti [1619430…

soffice, 42 anni     Gentili dottori, vi chiedo un parere circa l’atteggiamento da tenere verso il padre di mio marito, nonno della nostra bam...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (interno ed este...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Ipnosi

Particolare stato psichico, attraverso il quale è possibile accedere alla dimensione inconscia ed emotiva dell’individuo, concedendo al singolo l'apertura della...

News Letters

0
condivisioni