Pubblicità

Dieta legata a comportamenti rischiosi nelle adolescenti

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1372 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

Secondo una nuova ricerca, le adolescenti che seguono una dieta hanno maggiori probabilità di sviluppare comportamenti pericolosi per la propria salute, tra cui fumare, bere alcolici e saltare la colazione.

dieta adolescentiLo studio ha rilevato che, rispetto alle ragazze che non erano a dieta al momento della raccolta iniziale dei dati, quelle che stavano seguendo una dieta avevano maggiori probabilità di sviluppare comportamenti rischiosi tre anni dopo.

"Potrebbe sembrare naturale che ci sia una connessione tra dieta e comportamenti come fumare e saltare i pasti, ma la spiegazione non è così chiara per qualcosa come binge drinking (n.d.t. consumo eccessivo di alcool)", ha detto Amanda Raffoul, che ha guidato lo studio ed è ora un Ph. D. candidato in sanità pubblica e sistemi sanitari presso l'Università di Waterloo in Canada.

Pubblicità

"I nostri risultati suggeriscono che la dieta e altri comportamenti rischiosi per la salute possono essere correlati a fattori di base comuni, come la scarsa immagine corporea."

"Il legame tra dieta e altri comportamenti che compromettono la salute è preoccupante dal momento che il 70% delle ragazze ha riferito di aver fatto una dieta ad un certo punto nel corso dei tre anni", ha aggiunto. "I cambiamenti post puberali spesso portano ad un aumento di peso tra le ragazze e c'è un'incredibile pressione dai social media e altrove per ottenere e mantenere il corpo ideale".

Lo studio ha trovato che i soggetti a dieta avevano 1,6 volte più probabilità di fumare e saltare la prima colazione, e 1,5 volte più probabilità di fumare e praticare binge drinking.

"La perdita intenzionale di peso non è qualcosa che dovremmo necessariamente incoraggiare, specialmente tra questa popolazione, dal momento che è possibile che iniziative ben intenzionate che promuovano la dieta possano causare più danni che benefici", ha aggiunto Raffoul. "Invece, dovremmo concentrarci sulla salute in generale piuttosto che sul peso come indicatore di salute".

I ricercatori hanno esaminato i dati di oltre 3.300 ragazze delle scuole superiori in Ontario che hanno partecipato a uno studio longitudinale basato sulla scuola chiamato COMPASS.

"Questo studio sottolinea l'importanza di considerare i fattori legati alla salute, compresi i comportamenti e la gamma di influenze su di essi, in combinazione", ha detto il dott. Sharon Kirkpatrick, professore alla Scuola di salute pubblica e sistemi sanitari e co-autore sullo studio.

"Solo comprendendo i modi complessi in cui questi fattori interagiscono possiamo identificare interventi efficaci, oltre a prevedere e monitorare potenziali effetti non intenzionali di tali interventi".

Lo studio è stato pubblicato sul Canadian Journal of Public Health.

 

Tratto da PsychCentral

 

(Traduzione e adattamento a cura del Dottor Antonio Morgia)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: adolescente dieta ragazza immagine corporea news di psicologia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Area Professionale

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

Le parole della Psicologia

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il termine ...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. L...

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

News Letters

0
condivisioni