Pubblicità

E' possibile guarire dall'ASD?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 544 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Le ricerche negli ultimi anni hanno mostrato che i bambini possono guarire dalla diagnosi di disturbo dello specchio autistico (ASD).

autismo

In un nuovo studio, i ricercatori dell'Albert Einstein College of Medicine e del Montefiore Health System hanno scoperto che la maggior parte dei bambini che hanno superato la diagnosi, riscontrano ancora difficoltà e hanno ancora bisogno di supporto terapeutico ed educazionale.

Lo studio è stato pubblicato sul "Journal of Child Neurology". "E' sicuramente incoraggiante confermare che alcuni bambini con diagnosi precoce di ASD e disturbi dello sviluppo possano guarire dal disturbo ed avere un normale funzionamento sociale e cognitivo. Ma alla lunga, questi bambini continuano ad avere problemi nella vita quotidiana".

"Molti di loro lottano con problemi nell'apprendimento, comportamentali ed emotivi" ha spiegato l'autrice Lisa Shulman, M.D, professoressa di pediatria all'Einstein e direttrice ad interim del Rose F. Kennedy Children's Evaluation and Rehabilition Center (CERC) di Montegiore.

Nello studio, la Dr. Shulman ed i suoi colleghi hanno revisionato le schede cliniche di 569 pazienti diagnosticati con l'ASD tra il 2003 ed il 2013 al CERC, in un programma di intervento precoce affiliato con l'Università del Bronx per i bambini con disturbi dello sviluppo. L'età media era di 2 anni e mezzo nella diagnosi iniziale e 6 anni e mezza al follow-up.

La maggior parte aveva ricevuto servizi di prevenzione precoce, un misto di terapie occupazionali, linguistiche, istruzioni sul linguaggio ed analisi comportamentale applicata (il trattamento basato sull'evidenza per l'ASD). Al follow-up, 38 bambini (il 7% del totale di 569) non rientrava più nei criteri diagnostici per l'ASD.

Pubblicità

Di questi 38: il 68% era diagnosticato con problemi di apprendimento e di linguaggio; il 49% con problemi di esternazione del comportamento (ADHD, disturbo ribelle oppositivo e disturbi della condotta); il 24% con problemi nell'interiorizzare i comportamenti (disturbi dell'umore, dell'ansia, ossessivi compulsivi o mutismo selettivo) ed il 5% con diagnosi di disturbo mentale significativo (disturbo psicotico).

Solo 3 bambini su 38 guariva dall'ASD e non mostrava altri problemi nel follow-up. I test cognitivi nel follow-up mostravano che nessuno dei bambini aveva disabilità intellettuali. "Le nostre ricerche sono nate perchè ci siamo posti molte domande: i bambini senza diagnosi nell'ASD mostrano ancora problemi? L'autismo è inizialmente sopradiagnosticato? I bambini diventano più bravi nel rispondere agli interventi?"

"Sono gli interventi specifici sui bambini a migliorare la loro condizione? Il senso è che alcuni bambini con ASD rispondono agli interventi mentre gli altri hanno traiettorie di sviluppo uniche che guidano a dei miglioramenti. Quei bambini che seguono una direzione positiva generalmente hanno una sintomatologia minore" ha spiegato la Dr. Shulman.

Questo studio è il più grande di questo genere e con il follow-up più rigoroso. "Il messaggio di questo studio è che alcuni bambini stanno sorprendentemente meglio, ma molti di loro hanno difficoltà persistenti che richiedono supporto terapeutico e monitoraggio continuo" ha concluso la Shulman.

 

 

Tratto da Sciencedaily

 

 

(Traduzione ed adattamento a cura del Dottor Claudio Manna)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: ADHD autismo news di psicologia ASD follow-up disturbi dello sviluppo disturbi del comportamento

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Articolo 24 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.24 (Consenso Informato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

Le parole della Psicologia

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

News Letters

0
condivisioni