Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Le droghe rendono le persone più creative?

on . Postato in News di psicologia | Letto 387 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

L'assunzione di alcune droghe incrementa realmente la creatività delle persone? Ci sono ancora pochi studi scientificamente provati a riguardo, nonostante sia un argomento molto discusso in vari ambiti.

drogheMolte persone, tra cui alcuni artisti di spicco, affermano che l'uso di sostanze psicoattive come l'LSD aumenta la loro creatività. Ma molti studi hanno suggerito che il legame tra droga e creatività è ancora un'incertezza scientifica.

"La creatività è spesso associata all'uso di sostanze (nei media o tra gli utenti di sostanze), tuttavia non è chiaro se questa ipotesi abbia o meno un supporto scientifico", ha spiegato l'autore dello studio Zsolt Demetrovics della Eötvös Loránd University.

"Questo è quello a cui eravamo interessati. Volevamo vedere se si trattava di un mito o se vi erano scoperte scientifiche che sottolineavano questa ipotesi".

Pubblicità

I ricercatori hanno condotto una ricerca sistematica e hanno scoperto 14 studi empirici e cinque studi di casi riguardanti la relazione tra sostanze psicoattive e creatività.
Demetrovics ha affermato che era sorprendente quanto fosse poca la poca ricerca condotta ancora oggi, sull'argomento.

"Rispetto a quantosi parla di ciò nei media, non sappiamo praticamente nulla su questo problema. Abbiamo trovato soltanto quattordici studi empirici esistenti; e questo è un numero molto basso."

La ricerca passata ha avuto diversi problemi metodologici, come piccole dimensioni del campione, metodi di valutazione non standardizzati e dati self-reported.

Questo studio, ha trovato nella ricerca passata un'associazione generale tra creatività e uso di sostanze. Ma non è riuscito a fornire alcuna prova sostanziale del fatto che l'uso di droghe aumentasse direttamente la creatività. "I risultati da noi trovati non hanno rivelato alcun collegamento diretto tra i due", ha detto Demetrovics.

Vi era qualche prova che i soggetti con maggiore creatività avevano maggiori probabilità di usare droghe. E c'erano altresì alcune prove che le droghe potevano alterare in modo significativo l'approccio stilistico/artistico di una persona, senza necessariamente aumentarne la produzione creativa.

In uno studio qualitativo comprendente 72 artisti, Demetrovics  ha rilevato che: la maggior parte dei partecipanti affermava che l'alcol e la cannabis avevano contribuito a facilitare la creatività. Inoltre, i soggetti riferivano ai ricercatori che le droghe potevano essere utilizzate come "strumenti per bilanciare gli stati emotivi estremi che di solito sono presenti durante il processo creativo".

Fruzsina Iszáj e Mark D. Griffiths, sono co-autori dello studio “Creativity and Psychoactive Substance Use: A Systematic Review”.

 

Tratto da Psy Post

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Emanuela Torrente)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: creatività droghe news di psicologia

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Il metadone

Il metadone è un oppioide sintetico, usato in medicina come analgesico nelle cure palliative e utilizzato per ridurre l'assuefazione nella terapia sostitutiva della dipendenza da stupefacenti. È...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una conc...

News Letters