Pubblicità

Le prime impressioni sui partecipanti di un grande gruppo.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 175 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

Entri in una stanza e scruti rapidamente tra la folla per avere un'idea di chi c'è, quante persone ci sono e se esistono delle "minoranze" numeriche. Quanto è affidabile la tua stima?

Le prime impressioni sui partecipanti di un grande gruppojpg

In uno studio sperimentale, i ricercatori hanno scoperto che i partecipanti commettevano un errore consistente nella stima della proporzione di uomini e donne in un gruppo. I partecipanti hanno sbagliato in un modo particolare: hanno sopravvalutato (contato in modo erroneo) qualunque gruppo fosse in minoranza.

"La nostra attenzione è attratta dai valori anomali", ha affermato Mel W. Khaw, ricercatore presso la Duke e autore principale dello studio. L'obiettivo dello studio è stato quello di osservare quanto 'valore' diamo ad una nicchia numerica in mezzo alla folla, in questo caso misurato attraverso il conteggio tramite osservazione iniziale da parte del campione.

I risultati indicano che "Tendiamo a sopravvalutare le persone che si distinguono in mezzo alla folla".

Per lo studio, che appare online sulla rivista Cognition, i ricercatori hanno reclutato 48 osservatori di età compresa tra 18 e 28 anni. Ai partecipanti è stata presentata una griglia di 12 facce e gli è stato concesso solo un secondo per dare un'occhiata alla griglia. Ai partecipanti allo studio è stato quindi chiesto di stimare il numero di uomini e donne visionati nella griglia.

Pubblicità

I partecipanti hanno valutato accuratamente i gruppi omogenei, gruppi contenenti tutti gli uomini o tutte le donne. Ma se un gruppo conteneva meno donne, ad esempio, i partecipanti sopravvalutavano il numero di donne presenti. I ricercatori hanno anche monitorato i movimenti oculari dei partecipanti. Hanno scoperto che i partecipanti guardavano più spesso qualunque gruppo fosse in minoranza, indipendentemente che si trattasse di uomini o donne.

Tutto questo è accaduto molto rapidamente, durante uno sguardo di appena un secondo, ha riferito il co-autore e psicologo della Duke Scott Huettel. "Dovremmo riconoscere che il nostro sistema visivo è impostato per orientarci verso alcuni tipi di informazioni più che di altre", ha affermato Huettel.

"Le persone formano un'impressione iniziale molto rapidamente e quell'impressione influenza il punto in cui guardiamo dopo".

È interessante notare che la stessa tendenza a concentrarsi sull' "outlier" (in italiano Valore Anomalo) si è estesa anche alla scansione di altri tipi di immagini. In un secondo esperimento, ai partecipanti allo studio è stata mostrata una griglia di foto della natura che mostravano una varietà di scene interne ed esterne. I partecipanti hanno costantemente sopravvalutato qualunque tipo di scena apparisse meno spesso.

Ad esempio, se una griglia di 12 foto conteneva due scene all'aperto, ad esempio una cascata e una catena montuosa, i partecipanti hanno riferito, in media, che la griglia conteneva tre di queste scene. In altre parole, lo stesso comportamento si verificava se le persone guardavano volti o scene.

Si tratterebbe di un 'difetto' innato nella percezione umana suggerisce che i nostri giudizi rapidi dovrebbero essere visti con cautela. "I giudizi a scatto sono potenti", ha affermato Huettel. "Ma non sono perfetti."

"Quando gli esseri umani entrano in una situazione sociale, cercano immediatamente di scoprire l'ambiente", ha riportato Kranton. "Scansioniamo per vedere chi c'è e come adattiarci: è un'esperienza umana comune. È un'esperienza che viviamo molte volte".

 

 

 

 

Riferimento:

  • Mel W. Khaw, Rachel Kranton, Scott Huettel. Oversampling of minority categories drives misperceptions of group compositionsCognition, 2021; 214: 104756 DOI: 10.1016/j.cognition.2021.104756

 

 

 

 

 

(traduzione e adattamento a cura della dott.ssa Assunta Giuliano)

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

 

Tags: autostima osservazione prime impressioni folla gruppo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

Adaptive Information Processin…

Secondo questo modello, per conferire senso agli stimoli in entrata, le nuove esperienze vengono assimilate all’interno di preesistenti network mnestici. &nb...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

News Letters

0
condivisioni