Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Ossitocina e depressione post-partum

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 961 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un aumento dei livelli di ossitocina durante la gravidanza può predire la depressione post-partum

depressione.post partumLa dottoressa Suena Massey, professoressa di psichiatria e scienze comportamentali presso la Northwestern University Feinberg School of Medicine, ha condotto uno studio su 66 donne per indagare la possibilità di identificare dei biomarker utili a predire i sintomi depressivi post-partum.

Attraverso lo studio ha rilevato che se i livelli di ossitocina sono più alti nel terzo trimestre di gravidanza, questi possono predire la gravità dei sintomi di depressione post-partum in quelle donne che in precedenza avevano avuto un’esperienza di depressione.

L’ossitocina è un ormone importante in quanto assolve molte funzioni del corpo, tra cui l’allattamento, il legame di attaccamento madre-figlio, il legame sociale e la gestione dello stress.

La Massey ha sottolineato che la presenza di una storia di depressione può alterare la funzionalità dell’ossitocina tale da renderlo meno efficiente, in quanto, probabilmente, quando le donne iniziano a sperimentare i primi segni di depressione, i loro corpi rilasciano più ossitocina per combatterla.

Sono state reclutate 66 donne gravide che non presentavano depressione e sono stati misurati sia i livelli di ossitocina nel terzo trimestre che i sintomi depressivi sei settimane dopo il parto. Di questo gruppo, 13 donne con una precedente storia di depressione prima della gravidanza, presentavano maggiori livelli di ossitocina e maggiori sintomi depressivi nelle sei settimane successive al parto.

I sintomi presentati includevano alterazioni del ritmo sonno-veglia (svegliarsi troppo presto e non riuscire più a dormire), maggiore ansia e preoccupazione, mal di testa, sensazione di stanchezza o un senso di pesantezza, alimentazione alterata e sensazione di tristezza.

Alla luce di queste iniziali e piccole evidenze la Massey conclude sottolineando che “se siamo in grado di identificare durante la gravidanza quelle donne che sono più predisposte e vulnerabili a sviluppare la depressione post-partum, si potrebbe iniziare un trattamento preventivo, volto a migliorare non solo il benessere della donna, ma anche le sue modalità di prestare cure e attenzioni al proprio bambino”.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: tristezza preoccupazione ossitocina gravidanza depressione post-partum biomarker maggiore ansia trattamento preventivo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nelle relazioni con…

io, 25     Lavoro in un codominio come portiere, da un po' di tempo ho come la sensazione che si approffitino di me. ...

Distacco dai genitori (1526380…

Alice, 25     Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni che lavora. Ho un fidanzato e per fine anno vorremmo andare a convivere. ...

Sorella cattiva (1525386993641…

Mary, 36     Chiedo un consiglio, come affrontare una situazione che mia sorella, anni 30, ha creato. ...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

News Letters

0
condivisioni