Pubblicità

Nuove prospettive per la Psicologia italiana

0
condivisioni

on . Postato in Editoriale | Letto 150 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La pandemia legata al Covid-19 ha creato molte difficoltà ma ha anche obbligato a considerare che problemi di tale portata non possono essere affrontati solo dal punto di vista della salute fisica.

Nuove prospettive per la Psicologia italianaIl Covid-19 ha obbligato improvvisamente tutti noi a fare i conti con una serie di problemi e di limitazioni a cui non eravamo più abituati da tempo immemore.

Abitudini consolidate sono state repentinamente abbandonate, modelli di sviluppo personale e sociale sono saltati e siamo stati obbligati a riconvertirli, la socialità spesso ha subito danni importanti o ha dovuto essere modificata ed adattata. E molti, contemporaneamente, hanno manifestato un rifiuto assoluto nei confronti di quello che accadeva arrivando anche a negare l'evidenza.

Insomma, siamo stati obbligati a fermarci e a pensare e non è stato assolutamente semplice o immediato.

La prima risposta è stata emergenziale, fra ospedali pieni e nuove ricerche che ci consentissero di combatere la minaccia rappresentata dal virus, ma poi, man mano, è emersa prepotentemente l'altra faccia della medaglia che non riguarda solo il corpo ma essenzialmente la mente, la modalità psichica di percezione del pericolo incombente e della sua gestione. Oltre a ciò si è palesata anche la necessità di agire in prospettiva, gestendo tutto quello che nel frattempo era cambiato sia a livello economico sia a livello psicologico.

Pubblicità

E questo ha aperto e apre nuove, importanti prospettive per la psicologia, in particolare di quella italiana, bloccata per anni da una gestione della sanità pubblica incentrata totalmente sul modello ospedaliero e che ha sempre più abbandonato il territorio ed i servizi ad esso connessi.

Oggi siamo dinanzi ad un totale cambio di pensiero e ci si rende conto che lo sviluppo dei servizi territoriali, dove la psicologia può e deve avere un ruolo essenziale, non è più rinviabile ma anzi deve essere affrettata e resa immediatamente disponibile alla popolazione.

Si aprono in questo modo ampi spazi di crescita per l'inserimento degli psicologi all'interno del Sistema Sanitario Nazionale (o regionale) e servizi importanti potrranno essere messi a disposizione dell'utenza che chiede a gran voce di poterne usufruire e non trova risposte congruenti ed efficaci. E in un tale sistema, in una costante sinergia pubblico/privato, il beneficio si riverserà anche sulla professione privata degli psicologi che, affiancati da un servizio pubblico efficiente, potranno migliorare qualitativamente e quantitativamente la loro offerta professionale.

La immediata percezione, resa evidente dalla pandemia, che i problemi non possono essere mai affrontati solo dal punto di vista organico avrà certamente un benefico effetto sul futuro della psicologia italiana.

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

Attaccamento

“Ogni individuo costruisce modelli operativi del mondo e di se stesso in esso, con l’aiuto dei quali percepisce gli avvenimenti. Nel modello operativo del mondo...

News Letters

0
condivisioni