Pubblicità

Cenni di Analisi Bioenergetica

0
condivisioni

on . Postato in Il lavoro della psicologia | Letto 2400 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (4 Voti)

L’Analisi Bioenergetica considera la mente e il corpo un’unità funzionale, inscindibile, tanto che il suo intervento è costituito da una complessa combinazione di lavoro sul corpo e lavoro psicoanalitico.

cenni di analisi bioenergeticaMentre Sigmund Freud poneva l’attenzione alla produzione verbale dei suoi pazienti, Wilhelm Reich descrisse per primo quello che oggi noi chiamiamo il linguaggio del corpo e iniziò, a partire anni “30, a lavorare direttamente sul corpo dei suoi pazienti per scopi eminentemente psicoanalitici.

L’Analisi Bioenergetica, inaugurata da Alexander Lowen, è uno sviluppo di alcune delle teorie e della prassi di W. Reich. Basandosi infatti sulla tesi dell’identità funzionale tra l’atteggiamento fisico di una persona e la struttura del suo Io, Alexander Lowen sottolinea come l’organismo umano funzioni come un tutto organico ed i versanti psichico e somatico sono solo funzioni apparentemente indipendenti ma di fatto strettamente connesse alla funzione energetica globale.

Gli interventi in Analisi Bioenergetica riguardano l'analisi del profondo secondo un approccio innovativo che può procedere partendo sia dal versante psichico, sia da quello corporeo.

Questa complessa combinazione di lavoro sul corpo e lavoro analitico costituisce l'essenza di questa impostazione che si riconosce, in generale, nella teoria psicoanalitica freudiana anche se la differenza essenziale con la psicoanalisi è da ricercare nel metodo di trattamento.

L’Analisi Bioenergetica di A.Lowen è capace di focalizzare la sua attenzione sull’integrazione dei processi organici con i fenomeni psichici pervenendo ad una comprensione profonda dei disturbi e allo sviluppo di una metodica analitica elaborata ed efficace.

Essere in contatto con il proprio corpo è il principio guida dell'Analisi Bioenergetica.

Più una persona è emozionalmente disturbata, più è lontana dal contatto con il proprio corpo.

Pubblicità

Il lavoro sul corpo diventa, in Analisi Bioenergetica, così un mezzo per accedere ai materiali inconsci profondi sedimentati nel corso dello sviluppo della personalità.

Uno dei vantaggi del lavoro con queste metodiche è che il paziente può fare molto per aiutare se stesso. Prendere contatto con il proprio corpo non è un'attività che si esaurisce in un'ora o in una settimana. Ogni momento della giornata ed ogni movimento danno al paziente l'opportunità di aumentare la propria consapevolezza psicocorporea.

Durante il lavoro analitico, mentre le emozioni represse emergono, i pazienti cominciano a rendersi conto che i loro modelli di comportamento inibiscono la loro spontaneità e agiscono in modo negativo sulla loro creatività e sulla loro auto-espressione. Cominciano a capire che le loro difese sono diventate croniche e, proprio per questo, tendono a sfuggire alla loro consapevolezza.

Le difese somatiche, sotto forma di tensioni e inibizioni, agiscono sull’energia disponibile dell’individuo abbassando il suo livello e limitando la capacità di auto espressione genuina nei rapporti.

 

(Articolo a cura del Dottor Alfredo Ferrajoli)

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

Tags: psicologia Freud william reich analisi bioenergetica

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Attacco di panico [16046547539…

NoNickname1, 18 anni Sono in un periodo difficile. ...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

News Letters

0
condivisioni