Pubblicità

Come sbarazzarsi delle brutte abitudini

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1169 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

ABITUDINIPerdere le chiavi, rimandare gli impegni, mangiarsi le unghie, russare, arrivare in ritardo, fumare venti sigarette al giorno: sono solo alcuni dei comportamenti comuni a molte persone.

Talvolta però gli individui in questione nemmeno si accorgono di avere queste "brutte" abitudini, che procurano sicuramente un sollievo temporaneo dall'ansia, ma a lungo andare possono risultare irritanti o nocive. Questo libro - già pubblicato con il titolo "Le cattive abitudini che non riusciamo a perdere" - offre esaurienti spiegazioni in materia e mostra come liberarsi da semplici cattive abitudini, ma anche da disturbi ossessivo-compulsivi. Spesso, infatti, un comportamento inconscio è la manifestazione fisica di uno stato emotivo di disagio psichico, la dimostrazione che si è spezzato il nostro equilibrio interiore e che sussistono dei problemi. Analizzando un'abitudine possiamo capire perché ci stiamo precludendo la possibilità di essere delle persone sane e felici.


Ann Gadd
Come sbarazzarsi delle brutte abitudini
2010, Collana: Vivere meglio
Pagine: 224
EAN: 9788834425411
Prezzo: € 15.00
Editore: Armenia


Acquista il libro su Amazon

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: libri di psicologia persone abitudini Ann Gadd;

0
condivisioni

Guarda anche...

Editoriale

Libri di psicologia gratis per voi!

Prosegue l'impegno di Psiconline.it a vantaggio degli appassionati di psicologia e di psicoterapia attraverso la diffusione di cultura psicologica. Ogni settimana sulle nostre news letter mettiamo...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’avversione p...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

News Letters

0
condivisioni