Pubblicità

L'arte di guarire

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1148 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Breviario di psicoanalisi contemporanea

L arte di guarireL'arte di guarire a cui si riferisce il titolo del libro, è indubbiamente quella della psicoanalisi: una "forma d'arte con premesse scientifiche", come aveva indicato Donald Meltzer.

E l'arte di guarire è anche l'arte di sognare, per cui la funzione sognante può divenire il laboratorio in cui si sviluppa il pensiero. E il pensiero inconscio, in particolare, viene ad assumere una funzione narrativa: una funzione che permette di narrare e sviluppare la teoria ma anche di trasformare la stanza d'analisi nel luogo delle narrazioni congiunte di paziente e analista, sospese tra verità storicizzabili e verità cliniche, tra costruzione e relazione.


Attraverso una successioni di voci e temi psicoanalitici essenziali (il sogno, l'introiezione, il Freud delle novelle, scrivere la psicoanalisi, ecc.), l'autore compone un piccolo breviario che, interrogando il lettore, intreccia un percorso di ricerca soggettivo e personale con gli sviluppi della psicoanalisi contemporanea (nello specifico quelli bioniani e postbioniani).


Questo libro ci affaccia su un mondo psicoanalitico attraversato da un animato e appassionante dibattito tra prospettive scientifiche diverse, tra il passato e il presente, tra la realtà e il sogno della realtà, ma dove diviene possibile ritagliare anche una finestra aperta sul futuro della psicoanalisi come strumento di cura, come ambito di ricerca e come metodo di indagine dei processi intersoggettivi inconsci.


È al di là della clinica, nella metaclinica, che si manifestano le funzioni oniriche e poetiche della mente e della teoria. E la mente di cui si occupa questo libro è una mente duale, una mente relazionale, una mente che non può esistere senza il contributo di un'altra mente.

Perché "la psicoterapia", la cura della mente con la mente - come diceva Jung nel 1935 - "è un ramo dell'arte di guarire [...] non è quel metodo semplice e univoco che in un primo tempo si credeva che fosse, ma si è rivelata a poco a poco una sorta di 'procedimento dialettico', un dialogo, un confronto tra due persone".


Il volume si rivolge a chi studia la psicoanalisi, a chi la pratica, a chi la vive con passione, a chi la trasmette, a chi la riceve, e a chi la coltiva come forma di pensiero creativo.

 

Autore

Mauro Manica, psichiatra e psicoanalista, già responsabile del Servizio Ambulatoriale del Dipartimento di Salute Mentale dell'Asl 13 di Novara, è membro ordinario della SPI e dell'IPA. Redattore della Rivista di Psicoanalisi, autore di numerosi articoli su riviste scientifiche e in volumi collettanei, recentemente ha pubblicato: con E. Borgna e A. Pagnoni, Il suicidio. Amore tragico, tragedia d'amore (2006); La musica della psicoanalisi (2007); Fare psicoanalisi, vivere la clinica, sognare la teoria (2010); Ogni angelo è tremendo. Esplorazioni ai confini delle teoria e della clinica psicoanalitica (2013); Intercettare il sogno. Sviluppi traumatici e progressione onirica nel discorso psicoanalitico (2014).

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: psicoterapia inconscio psicoanalisi contemporanea arte di guarire funzione narrativa introiezione assunti bioniani

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

News Letters

0
condivisioni