Pubblicità

La mia vita con un «PADRE DOC»

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 303 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

padre DOCIl DOC è un disturbo subdolo, che fino a pochi anni fa era poco studiato e poco noto, soprattutto tra la gente comune. Oltre che alla persona che ne soffre direttamente, può nuocere anche a chi ne vive a contatto.

Così, prima di essere identificato ed elaborato, può creare nei familiari una serie di ricadute molto negative, in termini di disagi di varia natura e sensi di colpa.
L’autrice è una di questi familiari: una figlia che ha combattuto la sua piccola ma difficile battaglia contro l’inconsistenza, la nebulosità e l’illogicità del «disordine sotto forma di ordine» che affliggeva suo padre.

In questo libro riporta la sua testimonianza di quella battaglia, attraverso le proprie esperienze di vita, a tratti disperanti, e le sue riflessioni su di esse, raggiunte sulla base di letture di libri specializzati in varie lingue, articoli stampa e Internet e anni di confronti personali con persone care e, in alcuni momenti, anche con professionisti della materia.

Racconta una storia dagli aspetti curiosi, in modo sincero e senza pudori o timori, analizzando i pro e i contro e cercando di mantenere una certa obbiettività. Il bisogno di comunicare e condividere, quasi soverchiante, è stato fondamentale nell’ideazione e nella stesura di questa testimonianza e, tramite la dolorosa elaborazione e presa di
coscienza, sì è rivelato liberatorio, come in una psicoterapia.

Per questo il grande auspicio dell’autrice è che possa essere utile anche ad altri: addetti ai lavori, ma soprattutto persone che condividono vissuti analoghi, per aiutarli a uscire dal ginepraio dei dubbi e delle insicurezze che per anni l’hanno accompagnata.

L' Autrice

Rossella Sardi nasce nel 1958 a Milano. Nel 1983 si laurea con lode in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università Cattolica di Milano. Svolge la sua professione di traduttrice giuridica fino al 2006, per poi affiancarvi anche l’attività editoriale, pubblicando in traduzione 18 titoli di materia psicologica, didattica e pedagogica.

Dal 2013 intraprende anche l’attività di insegnamento dell’italiano a stranieri, con l’approfondimento e l’ulteriore aggiornamento delle conoscenze della propria madrelingua.
Oltre che con l’Italiano lavora con l’Inglese, il Tedesco, lo Spagnolo, il Francese, il Portoghese e il Catalano.

A chi è rivolto

Il libro si rivolge a psichiatri, psicologi e counselor che si occupano in specifico del DOC, che potranno leggere il disturbo anche da un’angolazione alternativa a quella del paziente, cioè dalla prospettiva dei familiari che, spesso inconsapevolmente ma sempre con grande disagio, lo vivono tutti i giorni sulla propria pelle.

Oltre ai professionisti, il libro è diretto anche a tutte le persone che hanno avuto o stanno avendo esperienze analoghe di contatto con il disturbo, poiché l’informazione, la comunicazione, la condivisione e la solidarietà sono altamente terapeutici e aiutano a superare anche le difficoltà che sembrano più insormontabili. Infine, il libro è indirizzato a tutti i lettori che apprezzano le storie vere, di vita vissuta, raccontate con sincerità.

 

Rossella Sardi
La mia vita con un «PADRE DOC» Una testimonianza e un caso per riflettere
2018, Collana: A tu per tu
Pagine: 250
ISBN: 9788899566203
Prezzo: € 16.00
Editore: Psiconline

 

Acquista il libro su Amazon

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: doc libri di psicologia padre Rossella Sardi

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

News Letters

0
condivisioni