Pubblicità

Psicologia e cattolicesimo

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 422 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

psicologiae cattolicesimoAllers è considerato uno dei più lucidi ed efficaci critici del sistema psicoanalitico freudiano - Louis Jugnet l’ha definito «l’anti-Freud» -; egli ne ha criticato sia il metodo che l’antropologia.

All’idea di uomo scisso sia al suo interno che dal mondo, Allers contrappone quella di uomo come un “intero”, ossia una interrelazione di parti non separabili l’una dalle altre e strettamente interconnesse tra loro, tanto che non è possibile una modifica in una di queste parti senza che ci sia una influenza anche sulle altre. Inoltre l’uomo è intimamente legato al mondo che lo circonda.

La presente opera, edita a Londra nel 1932, costituisce - insieme a "The Successful Error" del 1940 - "la pars destruens" del lavoro di Allers. In questo lavoro l’intellettuale cattolico prende in esame le basi teoriche di quelle che all’inizio del secolo scorso venivano chiamate le “nuove psicologie” - la psicoanalisi freudiana e la psicologia individuale di Adler - in contrapposizione alla psicologia sperimentale della fine del diciannovesimo secolo. in conclusione, Allers getta le basi per una psicologia basata su una antropologia tomista.

Sembra degno di nota che questa serrata critica alla psicoanalisi sia stata pubblicata quando Freud era acclamato in tutt’Europa, e le sue teorie raggiungevano la loro massima diffusione. Il presente lavoro dà l’occasione a Roberto Marchesini di descrivere la figura ed il lavoro di Rudolf Allers Allers - poco conosciuto, in Italia - e di inquadrarlo all’interno del complesso tema del rapporto tra psicologia e cattolicesimo.

Biografia

Rudolf Allers (1883-1963), medico psichiatra austriaco, fu l'unico cattolico a fa parte del primo gruppo psicoanalistico che si raccolse intorno a Freud. Prese le distanze dalla psicoanalisi insieme ad Alfred Adler, e poi da quest'ultimo, seguendo la scissione di Oswald Schwarz.

Fu maestro di Viktor Frankl, mentore di Hans Urs von Balthasar ed amico di santa Edith Stein. Studiò il medoto preventivo di san Giovanni Bosco e le sue applicazioni pedagogiche, e venne a Milano, invitato da padre Gemelli, per studiare la filosofia tomista presso l'Università Cattolica.

Nell'antropologia di san Tommaso trovò il fondamento psicologico di una psicologia integrale, della quale cominciò a gettare le basi in un lavoro che lo occupò tutta la vita. Con l'annessione dell'Austria al Terzo Reich, emigrò negli Stati Uniti, dove terminò la sua brillante carriera accademica insegnando la filosofia tomista dapprima presso la Catholic University of America di Washington, in seguito presso la Georgetown University.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: psicologia psicoanalisi sigmund freud antropologia cattolicesimo

0
condivisioni

Guarda anche...

Ricerche e Contributi

I test psicologici

Una rassegna dei principali Test psicologici disponibili in Italia. Ovviamente non ci sono tutti i reattivi ma abbiamo cercato di selezionare i principali o quelli maggiormente utilizzati. Tecniche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

News Letters

0
condivisioni