Pubblicità

Sigmund Freud (1856-1939)

0
condivisioni

on . Postato in Le biografie dei grandi della psicologia | Letto 920 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

psicoanalisiMedico e neutologo austriaco, fondatore della psicoanalisi (Freinberg, Moravia, 1856 - Londra 1939).

Di famiglia ebrea, studia a Vienna (facoltà di Scienze) sotto la guida dello Psicologo Brücke. Costretto a lasciare la facoltà per problemi economici, si iscrive a Medicina, laureandosi nel 1881. Nel 1885 ottiene la libera docenza, oltre ad una borsa di studio grazie alla quale può frequentare i corsi del neurologo e psichiatra Charcot presso la clinica Salpêtrière di Parigi.

Tornato a Vienna conosce e collabora con lo psichiatra Breuer, assieme al quale pubblica nel 1895 gli Studi sull'Isteria. Nel '95 comincia l'autoanalisi, un percorso che di lì a poco lo condurrà ad una prima formulazione della teoria psicoanalitica. Nel 1899 pubblica L'interpretazione dei sogni.

Nel 1905 i Tre saggi sulla teoria della sessualità. Nel frattempo, in un ciclo di anni che va dal 1901 al 1914, comincia la raccolta dei Casi clinici. Dal 1902 ha intanto ottenuto la carica di professore straordinario all'Università di Vienna, di cui nel 1920 diverrà professore ordinario.

Nel 1907 stringe rapporti con la clinica psichiatrica di Zurigo e conosce Carl Gustav Jung, che diviene suo assistente. Nel 1909, proprio assieme a Jung, tiene importanti conferenze negli Stati Uniti (Clark University of Worcester di Boston).

Nel 1910, al Congresso di Norimberga, dà vita alla prima Associazione Ufficiale di Psicoanalisi (Jung ne viene eletto presidente). Con i successivi congressi (Weimar 1911, Monaco 1913), la psicoanalisi si diffonde notevolmente anche al di fuori del circuito accademico. Nel 1913 esce Totem e Tabù. Negli anni successivi Freud, si impegna in un complesso tentativo di sistemazione delle sue ipotesi teoriche.

Escono i suoi tardi lavori decisivi: Al di là del piacere(1920) e L'Io e l'Es (1923). Nel Febbraio dello stesso anno cominciano a presentarsi i primi sintomi del cancro alla mascella che si rivelerà incurabile.

La sua fama tuttavia si allarga e la sua teoria conosce una straordinaria diffusione, sopratutto negli Stati uniti ed in Gran Bretagna. Nel 1930 riceve il Premio Goethe a Francoforte.

Nel 1933, con l'avvento del potere del regime nazista i suoi libri vengono pubblicamente messi al rogo. Lascerà vienna solo  cinque anni più tardi. Nel '38 è a Londra con la famiglia. La sua ultima opera, incompiuta, è il Compendio di psicoanalisi.

 

Teoria Freudiana

Comprende il modello dinamico delle strutture psichhiche (es, Io o Ego e Super-io), lo schema dello sviluppo psichico (libidico) dell'uomo (Fase: orale, anale e genitale) e lo schema psicoanalitico della psicopatologia. I due schemi sono ricavati dall'osservazione di liberi svolgimenti di pensieri e di sentimenti nella terapia psicoanalitica di persone psichicamente disturbate. A ciò si aggiunge la temporanea trasferenza dei sentimenti del paziente verso persone della sua fanciullezza e giovinezza sullo psicoterapeuta, e il superamento delle resistenze opposte alla percezione e alla presa di coscienza di desideri e motivi inconsci e in parte infantili.

 

Riferimenti bibliografici

  • Arnold W., Eysenck, H.J., Meili R., (1975), Dizionario di Psicologia, Edizioni Paoline;
  • Maldonato, M., (a cura di) (2008), Dizionario di Scienze Psicologiche, Edizioni Simone;

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: psicologia psicoanalisi autori, Sigmun Freud;

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita psichica, è costituita da processi...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Articolo 24 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.24 (Consenso Informato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

Le parole della Psicologia

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vi...

News Letters

0
condivisioni