Pubblicità

Psicosi

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 2324 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

psicosiIl termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia".

Esso è un disturbo psichiatrico e descrive gravi affezioni mentali, caratterizzate da un difetto dell’autocritica e da un distacco della realtà. La psicosi è molto comune e il suo esordio può avvenire nell’adolescenza e nella precoce età adulta, essa è quasi sempre il risultato di fattori organici, psicologici e costituzionali.

I sintomi che caratterizzano la psicosi sono:

  • Allucinazioni, ossia le “percezioni senza oggetto": la persona vede, sente, odora cose che in realtà non esistono;
  • Disturbi del pensiero: è un disturbo dell' organizzazione, espressione e formulazione del pensiero. La persona comunica con frasi poco chiare o che non hanno senso; ha inoltre difficoltà nel concentrarsi e nel seguire una conversazione;
  • Cambiamenti emotivi: lo stato emotivo cambia improvvisamente e senza un motivo apparente. Sono comuni gli sbalzi d’umore, per cui la persona potrebbe sentirsi insolitamente eccitata o depressa;
  • Cambiamenti comportamentali: vi è la presenza di comportamenti motori diversi dal solito, in cui l’individuo è estremamente attivo o rimanere tutto il giorno fermo senza far nulla;
  • Deliri: sono le convinzioni erronee che il soggetto vive come reali e indubitabili. Le persone psicotiche vivono in un mondo costruito nella loro mente e non consensualmente condiviso.

Pubblicità

Il principale disturbo psicotico, secondo il DSM, è la schizofrenia, che può essere suddivisa in 5 categorie: paranoide, catatonica, disorganizzata, indifferenziata e residua. Per fare una diagnosi di schizofrenia è necessario che la persona presenti almeno due dei sintomi descritti per una durata di almeno 6 mesi. Il DSM prevede anche le diagnosi di disturbo psicotico breve e disturbo schizofreniforme nel caso in cui la sindrome psicotica ha una durata inferiore.

 

Riferimenti bibliografici:

  • Lingiardi V. (2004). “La personalità e i suoi disturbi". Milano, Il saggiatore.
  • Maldonato M. (2011). “Dizionario di scienze psicologiche". Napoli, Edizione Simone

 

(Dott.ssa Susanna Mariagrazia)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: psicosi

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identificazioni proiettive del bambino,...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Convinzione occhi storti (1568…

mirko, 31 Dottori perdonate il disturbo. Sono un ragazzo di 31 anni e sono quasi 5 anni che vorrei capire una cosa che mi sta facendo diventare letteralmen...

Non riesco più a vivere (15667…

Francesca007, 25 Tutto inizia dai miei 17 anni, quando capisco di non essere abbastanza per i miei genitori. Mio papà mi teneva chiusa in casa come se foss...

Superare un tradimento (156741…

Lucrezia, 42 Salve, sto con il mio compagno da 12 anni, conviviamo. All'inizio del 2019 abbiamo cominciato ad avere qualche incomprensione a causa del suo ...

Area Professionale

Articolo 34 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.34 (sviluppo scientifico della professione), prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che se...

I vantaggi di sfruttare i Bann…

Proseguiamo con l'illustrazione degli strumenti che ci consentono di migliorare la nostra Brand Awareness professionale e di acquisire nuova visibilità e nuova ...

Articolo 33 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.33 (lealtà e colleganza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Le parole della Psicologia

Il Cyber-Sex

La Cyber-Sex Addiction: pornografia, sesso in rete e dipendenza. Il termine Cyber-Sex, dall’inglese “sesso (Sex) cibernetico (Cybernetic), si riferisce all’att...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

News Letters

0
condivisioni