Pubblicità

Segreti (166430)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 582 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Alessia, 17

D

 


Salve, in questi giorni ho delle forti paure che mi assalgono...da quasi un anno ho conosciuto un uomo sul web con cui parlo di tutto, compreso il sesso.....non mi sono ne innamorata nè niente, nè lui è uno stalker o viscido o cose varie...lui e una bravissima persona, non mi ha mai mancata di rispetto, non ha mai insistito nel volermi vedere o sentire è proprio un amico perfetto, non mi ha mai spaventata e lo sento assolutamente sincero, nonostante sia un rapporto totalmente virtuale.

Tutto ció peró e segreto. Nessuno sa di lui. Nemmeno la mia migliore amica con cui condivido assolutamente tutto. E ho paura, tanta paura di farlo perché con lui parlo anche di fantasie intime, e
oltretutto é piu grande di me, l'ho conosciuto sul web...mi giudicherebbe male e soprattutto si arrabbierebbe perche non gliel' ho mai detto...e io le voglio un bene dell'anima e ho tanta paura di perderla...lui sa di queste mie paure e mi tranquillizza sempre dicendomi che ognuno ha diritto di avere dei segreti purché non intaccano l'amicizia...secondo voi é giusto? E giusto che che io abbia questo segreto? Rimango comunque una brava amica leale e sincera? Grazie mille in anticipo
ps:dimenticavo che quest'amico abita lontano quindi non c'è possibilità di incontrarci. ..e per il momento è meglio così.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

R

 


Gentile Alessia,
sembrerebbe che il senso di colpa la stia turbando rispetto all’essere leale con la sua migliore amica. Perché pensa che questa non capirebbe? Cosa rappresenta per lei l’amicizia? Non esistono regole generali, uniche e valide per tutti allo stesso modo, ogni relazione è un caso particolare.  L’amicizia per un adolescente è fondamentale ed importantissima ed insieme all’altra persona con cui si costruisce il rapporto si può parlare della relazione stessa.
Chiede se è giusto avere segreti… Nella misura in cui questi non la fanno stare male, probabilmente una parte di lei vuole con forza raccontare alla sua amica della sua conoscenza sul web, e forse proprio perché ci sono cose che sente di dire a lei, nello sviluppo e nella crescita personale i segreti sono necessari per sperimentate la propria individualità, purché non siano nocivi.  
Per quanto riguarda il suo virtuale confidente, sarebbe importante porsi delle domande sul perché proprio qualcuno con cui non può avere una relazione reale, qualcuno a cui intimità e fantasie ma di cui non può dire impressioni ed emozioni.  Si faccia coraggio e goda appieno delle relazioni reali.

 

(a cura della Dottoressa Luisa Bonomi)

 

Pubblicato in data 18/09/2015

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters

0
condivisioni