Pubblicità

Domanda sul disturbo dissociativo (1456243287632)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 812 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoGloria, 50

 

D

 


Salve, vi scrivo per mia sorella che è affetta da un grave disturbo  dissociativo (sente voci, vede altre realtà nella sua mente, soffre di amnesie, ecc. ).

Ha avuto una diagnosi di DDNAS molti anni fa ora, non si  sa veramente più nulla perchè in tanti anni nessun terapeuta le ha mai detto esattamente cosa avesse; inoltre da quattro mesi ha smesso di  andare dallo psicologo e anche dallo psichiatra a causa di una  problematica ad un'anca che le impedisce di camminare.

Vi scrivo perchè più volte lei mi ha riferito che entrambi i terapeuti le avevano detto di fare "attenzione" (e non so a quale comportamento) perchè sarebbe potuta rimanere bloccata dentro ad una delle sue realtà interne.

Dal momento che ora non è seguita a causa della gamba, in questi mesi si è chiusa, ritirata completamente dal mondo esterno, dipinge, scrive, è molto creativa, ma la sento diversa; l'altro giorno mi ha detto:" Vivo  più nella casa di xxxxx che qui ormai " riferendosi alla casa di campagna dove siamo andate fino a otto anni.

Io vi chiedo se è possibile che possa avvenire sul serio una cosa del genere. E nel caso fosse possibile, cosa possiamo fare onde evitare che accada? ?

Grazie davvero a chiunque voglia rispondermi. Chiederei anche al suo pasichiatra ma lei è terrorizzata dall'idea di un tso e anche io sinceramente, ma anche di
un qualunque ricovero. Ne ha già avuto uno ed è stato traumatico.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R




Gentile signora, non abbia timore di parlare con lo psichiatra, sua sorella ha bisogno di aiuto e la cosa migliore che lei possa fare è non lasciarla sola in questo percorso, prorpio per evitare che si chiuda o si "perda" nelle sue fantasie.

Certo, capisco i vostri timori, ma se le siete vicini e la incoraggiate a parlere e seguire le terapie non sarà necessario un tso. Potrebbe trovare un terapeuta disposto a effettuare visite domiciliari o addirittura via skype: oggi molti colleghi si avvalgono di tali modalità per rendere accessibile a tutti la terapia (io stessa lo effettuo).

Lasciarla sola è l'unica cosa che può veramente danneggiarla.
Coraggio.

 

(a cura della Dottoressa Sara Ingrosso)

 

Pubblicato in data 30/03/2016

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: mente psicologo terapeuta realtà disturbo dissociativo amnesie DDNAS tso ricovero

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

Complesso di Edipo

Il nome deriva dalla leggenda di Edipo, re di Tebe, che, inconsapevolmente, uccide il padre Laio e sposa la madre Giocasta. Nella teoria psicoanalitica, indica...

Fisting

Il fisting è una pratica sessuale, è l'atto di inserire l'intera mano o anche di due mani contemporaneamente, dentro la vagina o il retto Naturalmente richiede...

News Letters

0
condivisioni