Pubblicità

Aiutatemi (1447356432213)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 747 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoGaia, 18

 

D


Ciao, ho un grande problema.
Ho seri dubbi su me stessa, non ho fiducia, penso di essere sempre l'ultima ruota del carro, penso sempre di essere inferiore rispetto a tutti.

Ho paura del futuro, ho paura di cosa andrò incontro, inoltre ho un problema con il mio ragazzo. Dice che io non mi so far desiderare e che si sta scocciando di me. Adesso siamo in un periodo di pausa e per una decina di giorni non ci parleremo e non ci vedremo e tutto ciò mi fa stare malissimo.

Tendo a non aprirmi molto, perché ho paura che la gente mi derida per tutto, con i miei genitori ho forti difficoltà ad esprimermi. A volte penso al suicidio, perché trovo che niente vada bene nella mia vita, prima ero felice per il mio ragazzo, ma adesso che forse se ne andrà per sempre dalla mia vita, vedo solo il buio e non sono più me stessa, farla finita non mi sembra poi così male.

A chi è che importo davvero? Chi è che ci tiene davvero a me? Ho sempre fatto di tutto per amore e non riesco manco più a guardarmi allo specchio per ciò che sono ora. Non mangio, non dormo, piango, ho difficoltà a concentrarmi su tutto, a volte ho gli attacchi di panico, mi batte forte il cuore e ho crisi di pianto improvvise. Vi prego di aiutarmi, perché se va avanti così, davvero non ho più scopi per vivere.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

R


Gentile Gaia, innanzitutto la cosa che bisognerebbe sapere è cosa l’ha portata ad avere questo umore così basso e questa mancanza di fiducia in se stessa, chiusura verso il mondo che la circonda e idee suicidarie. Penso che tutto ha una causa che ha innescato questi pensieri e stati negativi che sta vivendo attualmente.

Comunque ciò che posso dirle è di evitare di pensare male di sè e degli altri, cerchi di sentirsi libera di essere se stessa, senza vergognarsi di esserlo, perché niente e nessuno può darle quella libertà di sentirsi appunto se stessa e di accettarsi così com’è, senza avere paura del giudizio altrui e del futuro.

Penso che la sua famiglia ci tenga a lei e credo che questo possa bastare per sentirsi accettata e di importare alle persone che comunque le hanno dato la vita. Intanto le consiglio vivamente di intraprendere un percorso psicoterapeutico, al fine di capire l’origine del suo umore basso e seguire un trattamento ad hoc per il suo malessere. Un saluto.

 

(a cura della Dottoressa Ilaria Palumbo)

Pubblicato in data 27/11/2015

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: paura attacchi di panico fiducia suicidio Dubbi

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La parola afefobia, data dall’unione di due...

Le parole della Psicologia

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angoscia è fondamentalmente diversa dalla...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

News Letters

0
condivisioni