Pubblicità

Sono stanca della vita (1457359860996)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 1221 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoMeredith, 24   

 

D

 

 

Sembrerà strano sentir dire una ragazza di 24 anni in piena salute, che è stanca della vita, ma lo sono davvero. Non è la prima volta che sono depressa e che attraverso periodi bui, ma in passato mi sono rialzata sempre.

Mi sono posta degli obiettivi, ho trovato una ragione per andare avanti e sono riuscita a superare tutto. Ma adesso è diverso. Sento di non avere piu' un senso, la mia vita è diventata una delusione dietro l'altra, un avvenimento brutto dietro l'altro. Non ho piu' scopi, motivazioni, sono solo stanca.

Vorrei sparire da questo mondo, lasciarmi andare, non riesco a trovare un solo motivo per cui dovrei continuare a vivere, se la mia vita deve essere solo questo. Non ho piu' un lavoro, in amore incontro solo persone cattive che mi prendono in giro con una facilita' assurda, in amicizia solo delusioni, non ho particolari passioni, non ho nulla.

Il mondo è un posto orribile pieno di gente cattiva, che ti fa del male senza nemmeno farci caso e senza sentirsi in colpa. Vi prego ditemi un solo motivo per cui dovrei continuare a vivere, rialzarmi e lottare perche' io non riesco a trovarne.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R

 

 


Gentile Meredith
da ciò che scrive apprendo e accolgo la sua grande sofferenza. Prima di ricorrere all'uso di "diagnosi fai da te",in quanto utilizza la parola depressione, cerchiamo di familiarizzare invece con il concetto di crisi, in modo da non psicopatologgizzare la sua situazione senza aver consultato un professionista del settore.


E' ipotizzabile che lei viva un periodo di crisi, dunque uno svuotamento di significati, dunque un cambiamento.


Due note professoresse e psicologhe, Paola Benvenuti e Silvia Casale, scrivono: " Ogni cambiamento è angoscioso in quanto richiede sempre di sperimentare una perdita e l'incertezza del nuovo [...] Gli eventi della vita, le vicende imprevedibili, gli accadimenti esterni e le relazioni con gli altri richiedono al soggetto delle modificazioni più o meno profonde dei rapporti con gli oggetti esterni e interni che impongono nuovi adattamenti".


Le crisi esistenziali sono fisiologiche e sono un segnale di un buon funzionamento psichico quando consentono una presa di consapevolezza di sé all'interno di un processo di evoluzione.


Invece di credere che si tratti di una depressione, dunque di percepirsi come malata, le consiglierei di intreprendere un percorso psicologico di crescita personale. In tal modo potrà ricevere uno sprone e una guida per poter analizzare lucidamente la sua situazione e concedersi nuove possibilità di elaborazione e creazione di nuovi sensi.


Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Bonaccio

 

(A cura della Dottoressa Valentina Bonaccio)

 

Pubblicato in data 18/04/1016

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: depressione crisi cambiamento delusioni periodo buio persone cattive mondo orribile consapevolezza di Sè

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficolta' a dimenticare [159…

Alidra82, 38 anni Gentili dottoriIl mio problema puo' sembrare molto banale, ma e' un problema che limita molto la mia vita e da cui non riesco a liberarmi...

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Carattere

Dal greco karasso, che significa letteralente "incidere", è l'insieme delle doti individuali e delle disposizioni psichiche di un individuo. Può anche essere...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

News Letters

0
condivisioni