Pubblicità

Piagnucolamenti (146504)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 377 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Alessandra, 34

 

Buongiorno,
sono manna di una bimba di 3 anni e mezzo e di un bimbo di 2 anni.
Ho un piccolo problema con la mia piccola che piagnucola sempre, ed io dico che è un pò capricciosa, forse perchè cerco di accontentarla in tutto.
Devo precisare che quando è nato il piccolo, sono stata molto attenta a lei e ho cercato di non farle sentire troppo la presenza del fratello (hanno 20 mesi di differenza), addirittura mi ritaglio del tempo per lei (andarla a prendere a scuola materna in bici e poi a fare un giretto, oppure me la porto a fare la spesa ecc.).
La cosa che adesso mi sconvolge è che se le chiedo perchè stai piagnucolando, lei mi risponde che lei non vorrebbe farlo, allora le chiedo se è triste e lei mi risponde di no.
Il pomeriggio le faccio fare il riposino e quando si risveglia ci vogliono le pinze per parlarle, perchè anche solo se sbaglio il colore della cannuccia per bere lo yougurt, può essere motivo di piagnucolare. Spero di essere stata chiara e in anticipo vi ringrazio molto se potete rispondere alla mia mail.
Alessandra

Cara Alessandra,
come hai ben scritto tu con un piccolo lapsus non sei solo una mamma dei tuoi piccoli ma una "manna" perchè ti interroghi su cosa accade, ti metti in discussione e sei pronta a cambiare le cose.
Brava! Alessandra se la tua bimba capisce che piagnucolando riesce ad ottenere tutto... persino farsi cambiare la cannuccia allora bisogna cambiare strategia! Il pianto va ascoltato, contenuto, consolato... fermato.
Ma il piagnucolare di capriccio e di richiesta di attenzione va assolutamente ignorato.
Lei deve capire che così facendo non ottiene nulla e nel tempo cambierà strategia.

 

(Risponde la Dott.ssa Pagliaro Germana)

Pubblicato in data 06/08/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Agrafia

Il termine Agrafia deriva dal greco a-grapho (non-scrivo), indica la perdita parziale (paragrafia) o totale della capacità di scrivere, che insieme a quella d...

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, forme, odor...

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

News Letters

0
condivisioni