Pubblicità

Ossessioni e Doc? (1495812648162)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 1113 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

LaLalla, 28le risposte dellesperto

 

 

 

 

domanda

 

 

Grazie in anticipo a chiunque rispondera e spero questo avvenga in prima possibile. Riassumere in un contesto simile quello che è il mio problema risultera difficile ma cerchero di provarci.

HO 28 anni, sono una persona molto sensibile e soggetta al malessere psichico, Soffro, almeno in questo preciso momento della mia vita, di forti ossessioni legate alla sfera sessuale e quella aggressiva. S innesca nella mia mente un ripetuto circolo vizioso di pensieri astratti che hanno come base la paura di poter esser attratta sessualmente da bambini o da cose o esseri viventi o persone di qualsiasi genere eta, etnia o legame sanguigno e idem scene astratte di poter fare male a qualcuno a me vicino... i timori sulla presunta ed efferata aggressivita sono quasi sempre legati a persone a cui tengo...

Questi pensieri nell arco della mia vita mi hanno accompagnata in svariati momenti, tutti momenti che sono poi svaniti con aiuto proprio.... Adesso da circa 10 giorni sono caduta in un tunnel profondo... ho avuto crisi di panico e pianti isterici dovute ad uno stato di terrore nella mia testa cosi grande da temere d'impazzire o peggio ancora fare qualche follia.

Che la mia mente sia una spugna che assorbe ogni cosa che la spaventa riproponendone il pensiero all infinito? È come se ogni cosa negativa che sento o vedo si deposita come
sporcizia nella mia testa.

Voglio precisare che intorno ai miei 9 o 10 anni su per giu ho vissuto degli episodi di abusi sessuali da parte di un uomo adulto appartenente alla famiglia. All inizio non ero cosciente
del problema, non opponevo resistenza. Ma La sensazione successiva è stata di vergogna e complicità. Un mix letale per la mia psiche e la mia anima.

Quello che accade cmq, in risposta alla paura di questi pensieri è la compulsione... rituali di svariato genere che mi portano all esigenza di accendere o spegnere la luce per diverse volte o altrettante volte toccare e riposizionare oggetti o allineare cose.... cosa sta accadendo dentro di me. Mi sento sola e spaventata.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Cara Lalalla

Leggendo la tua domanda non posso fare a meno che dedurre come l'umanità sia caduta cosi in basso riferendomi agli abusi sessuali in famiglia che oramai sia per quelli denunciati sia per quelli nascosti sono all'ordine del giorno.

Secondo me oltre ai DOc ci sono parafilie che s'intrecciano e sono quelle che creano le varie problematiche psicologiche. Penso che sia indispensabile un percorso psicoterapeutico per ridare serenità al tuo inconscio che è alquanto disturbato.

La terapia non sarà breve poiché molti sono i tratti psicologici da rimuovere, ma credo che sia unica strada da seguire per tornare a vivere senza i DOC.

Auguri

 

A cura del Dottor Sergio Puggelli

 

Pubblicato in data 29/05/2017

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: doc consulenza online gratuita parafilie

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Esibizionismo (1609682059724)

Max, 39 anni     Buonasera, dopo la morte dei miei genitori circa tre anni fa, mi sono chiuso in un mondo immaginario (un lavoro, una casa, la ...

Area Professionale

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

Le parole della Psicologia

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

Il Cyber-Sex

La Cyber-Sex Addiction: pornografia, sesso in rete e dipendenza. Il termine Cyber-Sex, dall’inglese “sesso (Sex) cibernetico (Cybernetic), si riferisce all’att...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

News Letters

0
condivisioni