Pubblicità

Perdita improvvisa di un genitore (1560971827129)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 193 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertolorena, 26

domanda

Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il padre improvvisamente a causa di un infarto.

Ciò ha causato un enorme dolore e una grande ferita che fatica ad accettare. É il più grande di quattro fratelli ed é in una fase in cui pensa al “se avessi saputo” o “avessi potuto” ma in realtà il padre è morto improvvisamente e questi rimorsi vedo che non servono a nulla.

Mi trovo completamente impreparata, sono riuscita a sfogliare un album dei ricordi e a tratti farlo sorridere. Adesso il timore più grande è quello di lasciare sola la madre, questo ragazzo è ormai molto limitato, crede che la sua vita sia finita. Come posso aiutarlo? Come si affronta una perdita e un dolore così immenso?


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


risposta

Carissima Lorena,

Capisco la tua preoccupazione per il tuo fidanzato il quale ha perso il padre improvvisamente. Il tuo ruolo è quello di fidanzata, sarebbe meglio che sia lui stesso a chiedere aiuto o che lo puoi accompagnare nel poter incontrare uno Psicoterapeuta per l’accettazione del lutto ed elaborazione.

Il suo dolore in questo momento è grande ed è normale che non lo sappia gestire. Nel momento di confusione è meglio che lui non prenda decisioni affrettate e valuti attentamente cosa è meglio per lui, per voi due e per la famiglia di origine.

Ogni aspetto della sua vita ha necessità di stare bene e negli eventi così dolorosi a volte si diventa affrettati nel prendere decisioni che sembrerebbero le più opportune, ma che in fondo sono solo di emergenzae.

Accompagnarlo da uno/una Psicoterapeuta sarebbe una buona possibilità rimanendo comunque nel tuo ruolo di fidanzata che si preoccupa per lui.

Cordiali saluti

 

Pubblicato in data 21/06/2019

 

A cura della dottoressa Iolanda Lo Bue

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

Tags: consulenza online gratuita relazioni coppia famiglia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Convinzione occhi storti (1568…

mirko, 31 Dottori perdonate il disturbo. Sono un ragazzo di 31 anni e sono quasi 5 anni che vorrei capire una cosa che mi sta facendo diventare letteralmen...

Non riesco più a vivere (15667…

Francesca007, 25 Tutto inizia dai miei 17 anni, quando capisco di non essere abbastanza per i miei genitori. Mio papà mi teneva chiusa in casa come se foss...

Superare un tradimento (156741…

Lucrezia, 42 Salve, sto con il mio compagno da 12 anni, conviviamo. All'inizio del 2019 abbiamo cominciato ad avere qualche incomprensione a causa del suo ...

Area Professionale

Articolo 34 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.34 (sviluppo scientifico della professione), prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che se...

I vantaggi di sfruttare i Bann…

Proseguiamo con l'illustrazione degli strumenti che ci consentono di migliorare la nostra Brand Awareness professionale e di acquisire nuova visibilità e nuova ...

Articolo 33 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.33 (lealtà e colleganza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Le parole della Psicologia

Sindrome da Alienazione Parent…

La Sindrome da Alienazione Parentale (PAS) è un disturbo che insorge quasi esclusivamente durante la fase di separazione o divorzio ed aumenta quando si verific...

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

News Letters

0
condivisioni