Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Antidepressivi e gravidanza

on . Postato in News di psicologia | Letto 683 volte

Gli antidepressivi sembrerebbero associati ad un aumento della lunghezza del cordone ombelicale durante la gravidanza

farmaci e gravidanzaUna ricerca effettuata presso la University of Eastern Finland e la Kuopio University Hospital ha indagato la relazione tra l’assunzione di antidepressivi, nello specifico SSRI (Inibitori selettivi del re-uptake della serotonina), e la lunghezza del cordone ombelicale durante la gravidanza.

Dallo studio è emerso che gli SSRI, comunemente prescritti come antidepressivi, sembrerebbero associati ad un aumento della lunghezza del cordone ombelicale rispetto a bambini le cui madri non assumono farmaci di questo tipo.

La presenza di un cordone ombelicale più lungo potrebbe indebolire la circolazione fetale ed esporre il feto ad una mancanza di ossigeno durante la gravidanza o il parto.

Secondo i ricercatori, l’esposizione prenatale a farmaci come SSRI associata ad una maggiore lunghezza del cordone ombelicale potrebbe indicare che questa classe di antidepressivi aumenta l’attività fetale e i movimenti nell’utero.

Lo studio ha coinvolto più di 24.000 donne che hanno partorito presso il Kuopio University Hospital tra il 2002 e il 2012.

Circa l’1,7% (416 donne) delle partecipanti assumeva SSRI, in particolare quello più comunemente usato era il citalopram.

I bambini di tali donne presentavano cordoni ombelicali più lunghi rispetto ad altri e avevano il doppio di probabilità di finire in terapia intensiva rispetto ad altri neonati.

Tuttavia, sottolineano i ricercatori, questi cambiamenti possono anche essere spiegati dalla presenza di uno stato depressivo nella madre.

La depressione, sia quando trattato con farmaci che non, determina alcune modifiche rispetto al decorso della gravidanza e del parto. Tuttavia, l’associazione di farmaci SSRI con la lunghezza del cordone ombelicale non era mai stata indagata e osservata fino ad ora.

Questo è quindi un fattore estremamente importante da prendere in considerazione attraverso una valutazione accurata della situazione individuale di ciascun paziente nel momento in cui bisogna scegliere il trattamento.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: antidepressivi gravidanza SSRI cordone ombelicale citalopram circolazione fetale mancanza di ossigeno terapia intensiva

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato nel DSM, bensì un qualcosa di simile...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

News Letters