Pubblicità

Antidepressivi e gravidanza

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 881 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gli antidepressivi sembrerebbero associati ad un aumento della lunghezza del cordone ombelicale durante la gravidanza

farmaci e gravidanzaUna ricerca effettuata presso la University of Eastern Finland e la Kuopio University Hospital ha indagato la relazione tra l’assunzione di antidepressivi, nello specifico SSRI (Inibitori selettivi del re-uptake della serotonina), e la lunghezza del cordone ombelicale durante la gravidanza.

Dallo studio è emerso che gli SSRI, comunemente prescritti come antidepressivi, sembrerebbero associati ad un aumento della lunghezza del cordone ombelicale rispetto a bambini le cui madri non assumono farmaci di questo tipo.

La presenza di un cordone ombelicale più lungo potrebbe indebolire la circolazione fetale ed esporre il feto ad una mancanza di ossigeno durante la gravidanza o il parto.

Secondo i ricercatori, l’esposizione prenatale a farmaci come SSRI associata ad una maggiore lunghezza del cordone ombelicale potrebbe indicare che questa classe di antidepressivi aumenta l’attività fetale e i movimenti nell’utero.

Lo studio ha coinvolto più di 24.000 donne che hanno partorito presso il Kuopio University Hospital tra il 2002 e il 2012.

Circa l’1,7% (416 donne) delle partecipanti assumeva SSRI, in particolare quello più comunemente usato era il citalopram.

I bambini di tali donne presentavano cordoni ombelicali più lunghi rispetto ad altri e avevano il doppio di probabilità di finire in terapia intensiva rispetto ad altri neonati.

Tuttavia, sottolineano i ricercatori, questi cambiamenti possono anche essere spiegati dalla presenza di uno stato depressivo nella madre.

La depressione, sia quando trattato con farmaci che non, determina alcune modifiche rispetto al decorso della gravidanza e del parto. Tuttavia, l’associazione di farmaci SSRI con la lunghezza del cordone ombelicale non era mai stata indagata e osservata fino ad ora.

Questo è quindi un fattore estremamente importante da prendere in considerazione attraverso una valutazione accurata della situazione individuale di ciascun paziente nel momento in cui bisogna scegliere il trattamento.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: antidepressivi gravidanza SSRI cordone ombelicale citalopram circolazione fetale mancanza di ossigeno terapia intensiva

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato nel DSM, bensì un qualcosa di simile...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Articolo 11 - il Codice Deonto…

con l'art.11 proseguiamo su Psiconline.it, anche questa settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parm...

Le parole della Psicologia

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. ...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

News Letters

0
condivisioni