Pubblicità

Carenza di vitamina D nei neonati e schizofrenia.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 793 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

come ha riportato un team di ricercatori australiani e danesi, I neonati con carenza di vitamina D, avranno più avanti nel corso della vita, un aumentato rischio per schizofrenia.

Vitamina D

La scoperta può essere di supporto nella prevenzione di alcuni disturbi, attraverso un trattamento per carenza di vitamina D, durante la prime fasi di vita. Lo studio condotto dal Professor John McGrath della University of Queensland (UQ) in Australia e l'Aarhus University in Danimarca, hanno scoperto che neonati con carenza di vitamina D hanno un aumento del rischio del 44% di avere una diagnosi di schizofrenia da adulti, comparati a quelli con livelli normnali di vitamina D.

"Per Schizofrenia si intende un gruppo di disturbi cerebrali poco conosciuti, caratterizzati da sintomi come allucinazioni, illusioni  e deterioramento cognitivo" ha spiegato l'autore. "Poiché il feto in via di sviluppo è toralmente dipendente dalle riserve di vitamina D della madre, il nostro studio ha suggerito di fare dei controlli sulle donne incinte, per vedere se hanno livelli adeguati di vitamina D, potrebbero fornire una prevenzione per alcuni casi di Schizofrenia, in un modo paragonabile al ruolo che l'integrazione di folati ha giocato per la prevenzione della spina bifida".

Il professor McGrath del UQ's Queensland Brain Institute, ha affermato che lo studio, che è stato basato su 2602 individui, ha confermato un precedente studio, condotto da lui, che ha trovato anche un' associazione tra defict di vitamina D nei neonati ed un aumentato rischio di Schizofrenia. Il team responsabile della scoperta, ha effettuato l'analisi delle concentrazioni di vitamina D nel sangue dei neonati danesi prelevato tra il 1981 e 2000 che hanno poi sviluppato la schizofrenia da adulti. I ricercatori hanno confrontato i campioni di queste popolazioni con il sesso e la data di nascita di quelle che non hanno sviluppato Schizofrenia.

Pubblicità

Il Professor McGrath ha spiegato che la Schizofrenia è associata con molti fattori di rischio differenti, sia genetici e sia comportamentali, ma la ricerca ha suggerito che i deficit di vitamina D neonatale potrebbero comprendere circa l'8% dei casi di Schizofrenia in Danimarca.

"La maggior parte dell'attenzione nello studio della Schizofrenia è stata rivolta verso i fattori modificabili precocemente nel corso della vita con l'obiettivo di ridurrere la gravità di questo disturbo" ha spiegato l'autore dello studio. "Precedenti ricerche hanno identificato un rischio incrementato di Schizofrenia associato con l'essere nato in inverno o in primavera e vivere in Paesi ad alta latitudine come la Danimarca".

"Abbiamo ipotizzato che bassi livelli di vitamina D nelle donne incinte, a causa di una mancanza di esposizione al Sole durante i mesi invernali, potrebbero essere alla base di questo rischio e abbiamo osservato l'associazione tra mancanza di vitamina D e rischio di Schizofrenia".

Il Professor McGrath ha affermato che tuttavia l'Australia è più soleggiata rispetto alla Danimarca, ma la carenza di vitamina D potrebbe essere ancora rilevata nelle donne incinte australiane, a causa del loro stile di vita ed abitudine a proteggersi dal Sole.

Il Professor McGrath, ha scoperto inoltre un collegamento tra carenza di vitamina D prenatale e aumentato rischio di autismo. "Il prossimo passo è condurrere un esperimento clinico randomizzato attraverso l'integrazione di vitamina D nelle donne incinte che sono carenti in questa, con lo scopo di esaminare l'impatto sullo sviluppo del cervello infantile ed i rischi di disturbi dello sviluppo neuronale come autismo e schizofrenia".

 

 

Tratto da Science Daily

 

 

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Giulia Inglese)

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: schizofrenia neonati news di psicologia vitamina D

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Arpaxofilia

L'arpaxofilia è una parafilia, riguarda l'eccitazione sessuale che si prova nell’essere derubati, quindi quando ci si trova in una situazione di pericolo. Vist...

News Letters

0
condivisioni