Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

La coerenza è il re delle relazioni d'amore

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1649 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Quali sono i modi migliori per dimostrare amore?

dimostrazioni damoreQuello che si fa ogni giorno, in una coppia, è più importante di quello che viene dimostrato una volta ogni tanto.

L'amore è nelle piccole cose. Sono i piccoli gesti che aiutano il partner a sentirsi importante. Bisognerebbe fare sempre azioni aperte al dono, perchè sono amorevoli e riflessive.

Purtroppo è facile dimenticare la priorità, in quanto molte persone sono già proiettati al futuro. Per evitare tale inconveniente, un aiuto potrebbe essere quello di pianificare i piccoli gesti. Semplici azioni d'amore e gentilezza sono il modo migliore per salvaguardarsi da eventuali stress futuri o tensioni nel rapporto.
A tal proposito esistono 8 modi per dimostrare amore nel modo giusto.

Sii sciocco e spontaneo

Essere ironici e spontanei in amore incoraggia il nostro rapporto a prosperare e crescere, in quanto il nostro cervello ama le novità.

Chiedere se il vostro partner ha bisogno di qualcosa

Ad esempio, quando state in cucina o al negozio di alimentari, chiedete al vostro partner di cosa ha bisogno. Questo semplice e piccolo gesto dimostra che si sta pensando all'altro, prendendosene cura.

Sii gentile con i suoi genitori

E' uno dei migliori modi per dimostrare che vi preoccupate del vostro partner. Ad esempio chiedete ai suoi genitori come stanno e se hanno bisogno di aiuto in casa.

Ascolta il tuo partner

Trascorrete del tempo esclusivamente con il vostro partner, solo a parlare. Le conversazioni non devono essere di grande rilievo o spessore; per esempio è sufficiente chiedere come ha passato la sua giornata ed ascoltare con interesse.

Non sono d'accordo - senza essere arrogante

Dite quello pensate senza insultare il vostro partner. Se non siete d'accordo, tenete a mente che questa è la persona che amate e chiedetevi se permettereste ad altri di parlare con loro in modo sgarbado.
Spesso aiuta anche offrire una spiegazione al disaccordo; ad esempio, invece di dire "Odio quando lasci le cose dappertutto," potresti dire "Sarebbe meglio se riordinassi un pò perché ho paura di inciampare o cadere tra le tue cose".

Aiutare con i lavori domestici

Offrirsi di fare un lavoro abitudinario di cui il vostro partner odia occuparsi e prendersi cura di tutte le attività che aiuteranno il vostro partner ad avere una preoccupazione in meno. Il fatto che l'altro sia meno stressato potrebbe assicurare l'ottimizzazione del vostro rapporto.

Dare la priorità al legame

Ogni semplice atto che stimola la coesione, concede un lungo cammino d'amore. Si potrebbe cominciare dal dire al vostro partner ciò che si apprezza di lui o di lei al tenere la sua mano  camminando per la strada.

Rendere il lavoro più piacevole

Ad esempio, si può mettere di nascosto una dedica d'amore o un pranzo preparato la sera prima nella sua borsa da lavoro.

Non bisogna mai dimenticare che le relazioni vivono e respirano con noi, pertanto non ci si può aspettare di recuperarle sul punto di rottura e non si possono alimentare casualmente. Solo i gesti coerenti e significativi possono dare al vostro rapporto il nutrimento di cui ha bisogno.

Tags: gesti rapporto genitori legame coppia dimostrazione d'amore dono gentilezza parlare disaccordo lavori domestici

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente “passaggio all’atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’individuo per esprimere vissuti co...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters

0
condivisioni