Pubblicità

Gli Adolescenti, l'Estate e l'Amore

0
condivisioni

on . Postato in Infanzia e adolescenza | Letto 1196 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

L’estate è sinonimo di vacanza e di svago. Per gli adolescenti ancora di più. D’estate l’amore dei giovani esplode con colori infuocati e inattesi, brucia dei primi baci che annunciano nuove emozioni e travolge il corpo e la mente.

Gli Adolescenti, l'Estate e l'AmoreL’estate, per tutti è sinonimo di vacanza e di svago, di vita all’aria aperta. Per gli adolescenti ancora di più.

È il tempo del divertimento, del giorno lungo e vuoto di impegni, ma anche dell’esplorazione dei sentimenti e della ricerca di nuove esperienze e emozioni. Così di solito in estate, si intensificano i riti collettivi di iniziazione e di passaggio, si consolidano i contatti e i rapporti tra pari, si declina con più forza l’avventura e la trasgressione.

Anche il corpo si impone, si espande e vibra.Un corpo infuocato dalla calura, ma pure da un eros nascente che preme ed è tutto da scoprire.

D’estate, allora, l’amore dei giovani esplode con colori infuocati e inattesi. Brucia dei primi baci che annunciano nuove emozioni e travolge il corpo e la mente. Non a caso è la stagione delle cotte improvvise, inebrianti e assolute che durano il tempo di una vacanza o lo spazio effimero di una notte.

L’amore in adolescenza è sempre prova e provocazione, scoperta e sfida, come sono un po’ tutte le avventure a questa età. Per poterlo vivere essi chiedono agli adulti più libertà, più spazio privato, più distanza. Pretendono quel tempo notturno che serve per incontrarsi sotto le stelle, tra infinite discussioni e l’ebbrezza della musica a megadecibel, fino al primo albeggiare del giorno.

Ma queste notti da vivere tutto d’un fiato, servono anche per allontanarsi da un’infanzia troppo lunga e ormai troppo stretta. Diventare adulti, vuol dire riconoscersi capaci di orientarsi in quell’oscurità che un tempo faceva paura, ma anche essere riconosciuti in quanto grandi che non temono più il buio.

Pubblicità

Per questo gli adolescenti cominciano a vivere al calar del sole, quando i fratelli più piccoli devono invece andare a dormire. Chiedono di tirar tardi, complice la vacanza e l’estate. Ma pretendono uno status diverso, non tanto la libertà di fare ciò che vogliono. Desiderano provare il loro cuore e quella nuova anima che palpita a dispetto di tutti. Se i giovani si infuocano, i genitori però tremano. Entrano in fibrillazione.

E il rito si ripete, costante, per ogni generazione. Perché, strano a dirsi, l’amore ogni volta che compare sulla scena, imbarazza gli adulti e li sconvolge. Che fare? Accettare la sfida e ammettere che i figli sono ormai in procinto di salpare o negare ogni evidenza e continuare a trattenerli ancora legati con cime poderose al molo familiare? Ragioniamo.

Se per lungo tempo abbiamo preparato gli aquiloni ora è venuto il momento di farli volare! La prova generale? Può darsi, ma soprattutto la verifica di quello che siamo riusciti a fare con noi stessi e con quei figli, ormai non più bambini.

 

(Articolo a cura del Prof. Giuseppe Maiolo - Università di Trento
Responsabile del sito www.officina-benessere.it)

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

Tags: amore adolescenza estate

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

News Letters

0
condivisioni