Pubblicità

Il mestiere delle parole

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 667 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Cura e vita tra psicoanalisi, epistemologia e fenomenologia

Il mestiere delle paroleLa vicenda delle teorie psicodinamiche e delle condotte psicoterapeutiche s’intreccia in questo libro con due correnti filosofiche, l’epistemologia e la fenomenologia.

Freud condivide con Mach un uso del linguaggio finalizzato a una spiegazione più economica (e, per questo, più “vera”) degli eventi psicologici; si avvale d’altra parte, con Einstein, dell’esperimento mentale per progettare una neurologia che sostenga la sua visione psicologica; Jung ricava dalla teoria quantistica la possibilità di parlare dell’inafferrabilità dell’inconscio o della sincronicità tra eventi fisici e mentali.

Ma entrambi devono adeguarsi alle esigenze della cura. Il libro mostra come la clinica pieghi i loro iniziali intenti epistemologici e riconduca l’astrazione a un piano esistenziale. Di qui, le prospettive freudiane sull’angoscia, o l’intuizione junghiana di una psicoterapia che operi per contagio tra paziente e analista.

Si affacciano, del resto, patologie non risolvibili tramite la sola interpretazione, che richiedono ipotesi sugli stati iniziali della mente e forme nuove di presenza terapeutica. Il neofreudismo delle relazioni oggettuali, le teorie del sé, la psicologia degli stati intenzionali invitano a un eclettismo che diversifica l’ortodossia clinica dei fondatori.

L’ipotesi avanzata nel libro è che l’impiego terapeutico del linguaggio possa comporre l’odierna dispersione dei punti di vista. Il linguaggio riacquista il carattere di vissuto privilegiato che accorpa emozioni ed apprensioni e rende poco sensati intendimenti teorici che lo trascendano.

La cura delle parole si affranca dalle strettoie interpretative e restituisce al dialogo una cogenza e un’apertura mai dimenticate.

 

Autore

Mauro La Forgia è laureato in fisica e in psicologia; ha insegnato Storia della psicologia, Psicologia dinamica e Psicopatologia generale all’Università “Sapienza” di Roma; è analista con funzioni didattiche presso il Centro Italiano di Psicologia Analitica (CIPA).

Tra i suoi libri, Elettricità, materia e campo nella fisica dell’Ottocento (Loescher, Torino 1982), La teoria del campo (Teknos, Roma 1995), L’altro e la sua mente (con M.I. Marozza, Fioriti, Roma 2000), Le radici del comprendere (con M.I. Marozza, Fioriti, Roma 2005), Morfogenesi dell’identità (Mimesis, Milano 2008), Sogni di uno spiritista. L’empirismo visionario di C.G. Jung (Fioriti, Roma 2009).

 

Acquista il volume online su AMAZON o su PSYCHOSTORE

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: linguaggio parole psicoanalisi Freud Einstein jung epistemologia fenomenologia Mach

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è impiegato correntemente nella...

Le parole della Psicologia

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o persone. Il termine proiezione, dal...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, forme, odor...

News Letters

0
condivisioni