Pubblicità

Il professore e la giraffa con le corna

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 461 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Percezione, personalità e depressione scopica nei non vedenti che riacquistano la vista

Il professore e la giraffa con le corna Il libro affronta i problemi psicologici, comportamentali e oftalmologici che deve affrontare la persona con una cecità di lunga data dal momento in cui recupera la visione fino ad arrivare effettivamente a poter vedere.

Mentre sono stati pubblicati numerosi libri e articoli sui problemi percettivi e psicologici connessi alla perdita della funzione visiva, pochi sono gli studi sul recupero visivo e sulle problematiche che si presentano nei soggetti ciechi che riacquistano la vista.


Contrariamente all’opinione diffusa, il cieco che recupera la visione non torna subito e completamente a vedere; per lui l’intervento non è il momento in cui finalmente si alza il sipario sulla cecità, bensì l’inizio di un periodo lungo e travagliato durante il quale le sue percezioni visive sono confuse e i suoi stati emozionali contraddittori.


Il punto di riferimento del volume è il diario, finora inedito, tenuto dal professore H.S. il quale, divenuto cieco all’età di 15 anni, riacquistò la vista dopo 22 anni in seguito a un brillante intervento chirurgico ideato dall’oftalmologo Benedetto Strampelli. Quest’esperienza umana, tanto dolorosa quanto carica di determinazione e speranza, testimonia al tempo stesso il coraggio del suo protagonista e il valoroso operato degli illustri oftalmologi che lo aiutarono a passare dal mondo dell’oscurità a quello della luce.

 autore

Raffaele Menarini, psicologo clinico e psicoterapeuta, titolare della Cattedra di Psicologia dinamica presso l’Università lumsa di Roma. Esperto nel campo della psicologia della personalità e della clinica psicosomatica, è direttore del Master di II livello in Neuroscienze Cliniche e Neuropsicologia presso l’Università lumsa di Roma.

Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo il volume La fabbrica dei sogni. Neuropsicodinamica del sonno e del sogno (Edizioni Magi, 2009).  Carlo Blundo, neurologo e psichiatra, responsabile dell’attività di neurologia cognitiva e comportamentale presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Azienda Ospedaliera S. Camillo-Forlanini di Roma.

Ha insegnato psicologia dell’handicap e della riabilitazione all’Università lumsa di Roma, dove è coordinatore scientifico e docente nel Master universitario in Neuroscienze Cliniche e Neuropsicologia. è autore di numerosi articoli e scritti inerenti la neuropsicologia e le neuroscienze, tra cui il manuale Neuroscienze cliniche del comportamento (Elsevier, 2011).

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

Tags: personalità neuroscienze percezione coraggio speranza depressione scopica vista problemi psicologici determinazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Carattere

Dal greco karasso, che significa letteralente "incidere", è l'insieme delle doti individuali e delle disposizioni psichiche di un individuo. Può anche essere...

News Letters

0
condivisioni