Pubblicità

L'Africa interiore

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1009 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

L'inconscio nella cultura tedesca dell'Ottocento

LAfrica interioreFin dagli inizi dell’Ottocento, mentre le nazioni europee procedevano all’esplorazione e alla conquista dell’Africa, in Germania uno stuolo di filosofi e poeti, medici e psicologi si rivolgeva verso quel continente sconosciuto della psiche umana che iniziava a essere indicato con il nome di «inconscio».

Questo libro, pubblicato nel 1989 e finalmente accessibile anche per il lettore italiano, ripropone l’opera degli autori che intrapresero il cammino alla ricerca delle «terre ignote», la cui scoperta fu poi attribuita a Freud.

La parte antologica, accanto a una scelta di brani di scrittori celebri come Goethe e Schelling, Schopenhauer e Nietzsche, offre anche testi di autori meno noti che ebbero un ruolo fondamentale nell’evoluzione del concetto di inconscio, come Jean Paul, Carl Gustav Carus o Eduard von Hartmann.

La lunga e densa introduzione di Lütkehaus inquadra i testi in un più ampio contesto filosofico e culturale, esaminando non solo le diverse concezioni di inconscio che si affiancarono nel corso del secolo, ma anche i diversi termini adottati prima che l’affermazione di Das Unbewusste contribuisse a cristallizzare l’idea di una scissione radicale fra pensiero cosciente e pensiero non cosciente.

Prefazione di Annelore Homberg, con un saggio di David Armando

 

Autore

Ludger Lütkehaus (Cloppenburg, 1943), filosofo e germanista, è professore emerito di letteratura tedesca contemporanea all’Università di Friburgo. Oltre a curare le edizioni delle opere di Schopenhauer (Zürich, 1988-89) e di Nietzsche (Frankfurt am Main, 2013), ha pubblicato numerosi volumi sulla storia della filosofia e della psicologia tedesca dell’Ottocento, fra i quali il suo opus magnum Nichts: Abschied vom Sein. Ende der Angst (Il Nulla: addio all’Essere. Fine della paura, Frankfurt am Main 2010) che oggi è alla sua undicesima edizione, Natalität. Philosophie der Geburt (Natalità. Filosofia della nascita, Zug 2006) e Vom Anfang und vom Ende (Sull’inizio e sulla fine, Frankfurt am Main 2008). Nel 2009 Lütkehaus è stato insignito del premio Friedrich Nietzsche.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: psicologi psiche inconscio filosofia poeti medici

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Marketing e comunicazione nel …

I social media ed internet hanno modificato il modo di comunicare di milioni di persone. Di conseguenza è cambiato anche il modo di fare marketing ed è import...

Le parole della Psicologia

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

Cervelletto

Il cervelletto è una delle strutture più grandi del sistema nervoso, circa 1/3 dell'intero volume intracranico ed è presente in tutti i vertebrati. Anatomica...

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM o ricordi flashbulb) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e ...

News Letters

0
condivisioni