Pubblicità

Perle e delfini

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 408 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La cura del sovrappeso nell'età evolutiva con l'educazione terapeutica familiare empowering

Perle e delfiniPerle e delfini cerca di capire il perché dell'obesità e come affrontarla nella pratica senza favorire altre patologie, in uno dei paesi che porta il primato dell'epidemia: l'Italia.

Tale epidemia è purtroppo causata e sostenuta da un ambiente sfavorevole: bambini e ragazzi in sovrappeso sono vittime di un mondo obesogeno generato da adulti poco responsabili. Qualunque derisione, anche inconsapevole, determina danni gravi.


La soluzione è un progetto sostenibile di miglioramento di salute e qualità della vita, investendo risorse su strumenti disponibili di documentata efficacia con il coraggio di abbandonare quelli dannosi, superare le resistenze e cambiare le posture nelle relazioni interpersonali.

Dopo aver cercato di gestire il problema con la consueta terapia prescrittiva (le diete), l'autrice ha sviluppato un approccio innovativo basato sulla relazione empatica per sostenere motivazione e autoefficacia nelle famiglie, sfruttando così la loro capacità di fare scelte migliori.

Tale approccio, raccontato con un linguaggio semplice e colloquiale, ha dato già ottimi risultati in ambulatori sia di base che ospedalieri.


La sua condivisione con tutti i professionisti, sanitari e non, e gli educatori che ruotano intorno ai bambini e ai ragazzi in famiglia, a scuola, nel dopo-scuola, in palestra e in parrocchia, potrebbe dare risultati significativi, sia sul peso che sul benessere psicologico di intere famiglie.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: motivazione obesità educazione terapeutica familiare empowering ambiente sfavorevole superare le resistenze relazione empatica autoefficacia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

News Letters

0
condivisioni