Pubblicità

Voglio suicidarmi (1529573974906)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 1378 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoGio, 27

domanda

 

 

Dopo svariati tentativi di trovare lavoro a Bari ho lasciato il mio ex ragazzo dopo tanti tiri e molla che mi hanno distrutto xkè lui nn ha mai accettato la mia decisione.

In 3 anni che siamo stati insieme io ho annullato tutta la mia personalità.

Sempre isolati senza amici o andare a ballare cosa che io amavo. Xkè lui odiava le mie amiche e andare a ballare. Io x lui mi sono completamente annullata. E dopo gli svariati fallimenti lavorativi causati anche dal mio problema di ansia e di nn essere adeguata.

Ora voglio solo morire. Perché nella vita nn ho ma concluso niente. Sono una delusione tremenda. Mi vergogno di esistere. Sono cresciuta con l'ansia del lavoro inulcata da mio padre depresso xkè nn avevamo soldi.

In passato ho avuto un esaurimento che la mia famiglia ha risolto chiudendomi in psichiatria e da allora Sn 5 anni ke prendo psicofarmaci. Ke nn servono a nulla. Sono una fallita, ignorante, senza passioni e interessi. E pur di non farmi vedere in questo stato vegetativo preferisco morire.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Cara Gio,

la tua breve lettera risulta densa di contenuti rilevanti che sono oggi per te fonte di un grande disagio psicologico:

- I problemi con il tuo ex ragazzo per il quale affermi di esserti annullata, rinunciando ad esempio alla dimensione delle amicizie e dello svago;
- La depressione di tuo padre legata a problemi economici che ha favorito l’insorgenza di una forma di ansia rispetto alla tua dimensione lavorativa.
- Il conseguente condizionamento che tale forma di ansia ha determinato sulla tua vita lavorativa;
- Il trattamento in una struttura psichiatrica in seguito ad una forma di esaurimento;

Le parole negative con cui ti descrivi esprimono una grande durezza nei confronti di te stessa: perché non provare a spostare il focus su un versante più positivo? Nella situazione che descrivi a mio avviso appare evidente che hai già espresso alcune delle tue risorse personali spinta dalla volontà di risolvere i problemi e di trovare delle soluzioni rispetto alla tua dimensione personale hai preso la decisione di lasciare il tuo ragazzo nel momento in cui hai visto che le cose non potevano funzionare tra di voi nelle modalità descritte e per quanto riguarda la dimensione lavorativa hai attivato svariati tentativi di ricerca.

Partire da se stessi è la base necessaria per iniziare un percorso di recupero della propria autostima e identità che ti consentiranno di indirizzarti verso un’ottica funzionale più positiva che possa sostenere il graduale e successivo recupero di una dimensione anche lavorativa.

Accanto alla terapia farmacologica che stai seguendo, oggi risulta importante per te iniziare quanto prima un percorso psicoterapeutico con l’obiettivo di aiutarti a gestire e sanare la condizione di disagio nella quale ti trovi. A tal fine puoi fare riferimento alle strutture sanitarie presenti nella tua regione quali Consultori o ASL che offrono questi servizi a costi contenuti.

Un caro augurio per un positivo superamento e un pieno recupero.

 

Pubblicato il 05/07/2018

 

A cura della Dottoressa Arianna Grazzini

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: depressione consulenza online gratuita suicidio

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto compagno [1596550507819]

Manugia68, 51 anni  Buongiorno, grazie per l'attenzione. Vorrei chiedervi gentilmente che cosa in termini di comportamento dovrei provare a fare per ...

Single a 44 anni [159637738178…

Giuseppe, 44anni Gent.mi dottori buongiorno, vi scrivo per chiedervi un'opinione sulla mia storia di vita. Prometto che non sarò prolisso. ...

stato apatico [1596135127415]

Cerbero80, 40 anni Premetto che vi scrivo non perché io non sia soddisfatto del lavoro che ho fatto fino ad oggi con la mia terapista, ma prevalentemente p...

Area Professionale

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

La resilienza e i concreti ind…

Gregory E. Miller e i suoi collaboratori in un nuovo studio di neuroimaging pubblicato sulla rivista PNAS hanno ipotizzato che la connettività della rete esecut...

Nelle sedute di psicoterapia l…

Una ricerca, pubblicata su “The American Journal of Psychotherapy”, sostiene l'ipotesi che l'umorismo all'interno delle sedute di psicoterapia possa contribuire...

Le parole della Psicologia

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, forme, odor...

Agrafia

Il termine Agrafia deriva dal greco a-grapho (non-scrivo), indica la perdita parziale (paragrafia) o totale della capacità di scrivere, che insieme a quella d...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

News Letters

0
condivisioni