Pubblicità

Desiderio di farla finita (1451664452445)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 1023 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

le risposte dellespertoEstenuata, 42

 

D




Buonasera,
sono madre di un bimbo che adoro di 4 anni e che da qualche mese ha sviluppato una certa resistenza alle regole; in altri termini, mi sfida.

Il padre c'è poco e niente a casa e quando c'è si dedica alle sue cose e mi aiuta solo quando glielo chiedo esplicitamente.
Sono sotto cortisonici dal 2006 per un LES e per circa due anni dopo la gravidanza ho assunto il Sycrest per moderare le mie crisi. Sono solo sotto terapia per il LES da due anni, niente terapia psicologica nè farmacologica nè come supporto.

Ultimamente, come mi era capitato 9 anni fa (ed avevo concluso con 17 pastiglie di tavor, purtroppo non sufficienti) mi capita di desiderare di farla finita. In particolare quando mio figlio fa i capricci ed io mi rendo conto di non avere la forza di oppormi, impormi, o spiegarmi.
Quando litigo con lui, l'unica cosa che mi viene in mente è: voglio spegnermi. Sono inadatta, non voglio più essere una madre. Sto fallendo e da dove dovrei ricevere supporto vedo solo disinteresse e disapprovazione.

Daniele ha bisogno di me, dipende da me, eppure non mi ascolta. So che è sbagliato caricare le mie responsabilità sugli altri ma non ce la faccio. Ho paura di diventare un'alcolista se non dovessi riuscire a farla finita. Sclero col bambino per ogni cavolata, non sono adatta. Non ne posso più.

Ora ho bevuto, altrimenti, probabilmente, non avrei avuto il coraggio di scrivere. Cosa posso fare?
Sento che sto precipitando e che, se non riesco ad uscirne, a breve non ripeterò l'errore di prenderne solo 17.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R

 


Comprendo sia difficile gestire una simile situazione e proprio per questo il primo passo da fare sarebbe chiedere sostegno ad un professionista che possa seguirla da vicino.

Non ci sono molti dati per dare possibili spiegazioni del comportamento del suo bambino, ma bisogna tener conto della sua età e del fatto che man mano acquisterà sempre più autonomia. Questa situazione non ha fatto altro che riacutizzare una problematica passata, del tutto indipendente dal fatto di essere o meno una buona madre, per cui già prendendo atto delle sue difficoltà sta dimostrando di voler superare anche questo periodo.
In bocca al lupo.

 

(a cura della Dottoressa Antonella Bersano)

 

Pubblicato in data 12/01/2016

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: crisi desiderio farla finita resistenza regole cortisonici LES, terapia psicologica supporto disinteresse disapprovazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

News Letters

0
condivisioni