Pubblicità

Comportamento evitante? (1522244675308)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 749 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoDani84, 33

domanda

 

 

Gentile Dottoressa, gentile Dottore,
Mi rivolgo a lei per comprendere le basi del comportamento di una persona che frequento.

Tempo fa ho conosciuto una ragazza tramite un'app. Dopo un mese intenso di messaggi, in cui ci siamo detti tante cose e abbiamo manifestato il desiderio di vederci, ci incontriamo. L'incontro è stato piacevole, con interesse reciproco. Tuttavia, il giorno dopo lei mi confessa che il contatto fisico avuto (abbracci) e la vicinanza l'ha sopraffatta e che non vedeva più di un'amicizia. Io ho accettato e lei, felice, ha ripreso i contatti come prima.

Anzi: più di prima, tanto da fissare dapprima una sola uscita e poi addirittura una seconda il giorno prima. Non vedeva l'ora di vedermi. Al primo dei due incontri ho scalato di marcia e ho rispettato i suoi bisogni (niente contatti troppo invadenti). Tutto è andato così così bene che, al secondo, ha preso lei l'iniziativa ed è scattato il bacio. Bacio però subito seguito da timori (suoi) che io potessi illudermi.

Dopo averla rassicurata, continuamo la serata tranquilli (mollando la presa) davanti a un caffé. Ci salutiamo. Io mi dico che forse ha abbassato le difese. Mi sono sbagliato. Da quella sera i contatti si sono fatti sempre più rari e le risposte sempre più fredde. Per confondermi però, dati gli interessi in comune, mi parla di piccole "ferie" insieme e mi propone di vederci ancora una volta.

Appuntamento però disdetto all'ultimo momento con una scusa bidone. In modo educato, le ho detto di cercarmi lei se ha voglia. Io ammetto di essere una persona un po' ansiosa, e questi sbalzi di temperatura non mi stanno facendo bene, ma come posso interpretare un tale atteggiamento? Io sono discreto e le lascio il suo spazio: la cerco pochissimo (un messaggio ogni 2 giorni) per sapere come sta, ma ricevo risposte fredde che mi stanno scoraggiando sempre pìù.

Credo di essere finito sull'ennesima ragazza evitante: ribadisce sempre quanto la sua agenda sia piena, con tante amicizie e eventi. E' uscita da una relazione di 9 anni da due mesi. Con il suo ex ragazzo non condivideva nulla (è durata 9 anni perché ognuno faceva la propria vita) e con lui ha conservato rapporto amichevole in stile fratello-sorella (non mi disturba). Con i genitori però nessun problema...

La mia domanda è: vale la pena insistere o rischio di sbattere il muso contro il muro? Un atteggiamento così fa affiorare la mia parte ansiosa e questo non mi fa stare molto bene...

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Gentile Dani84, nessuno a parte lei può decidere se vale o meno la pena continuare, è una sua scelta e nessuno può prenderla a parte lei. Tuttavia lei pensa a questa situazione concentrando tutta la sua attenzione su questa ragazza, cercando ci capire cosa pensa, prova e perché si comporta così. Tenta di dare un senso ai suoi comportamenti, che non riesce a spiegarsi.

Non possiamo capire queste cose, perché solamente questa ragazza, forse, sa perché si comporta così. Dani ha bisogno di guardare a questa situazione dal punto di vista di Dani.

Perché Dani accetta che una ragazza lo tratti così? perché continua a cercare una persona che fa di tutto per sfuggire? come la fa sentire il comportamento di questa ragazza? le ricorda altre situazioni vissute in passato? questa ragazza le da ciò che vuole? possiamo prendere le decisioni basandoci solo su noi stessi, capendo noi stessi ed i nostri sentimenti.

Possiamo fare mille ipotesi sul perché, di un comportamento, di una terza persona, ma le realtà è che sono solo pensieri nostri,speranze, possibilità che cerchiamo di darci, evitando di guardare la realtà. Cambierà, capirà, ha bisogno di tempo, sarà confusa … sono tutte ipotesi che non cambiano lo stato delle cose. La ragazza è sfuggente e si nega; a lei sta bene? Cerchi di capire prima cosa vuole Dani e poi decida di conseguenza come vuole comportarsi e se desidera o meno andare avanti. Cordialmente

 

Pubblicato il 3/04/2018

 

A cura della Dottoressa Alessandra Carini

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita famiglia comportamento evitante coppia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le differenze indi...

Emozione

Reazione affettiva a uno stimolo ambientale che insorge repentinamente e ha breve durata, come ad esempio paura, rabbia tristezza, gioia, disgusto, attesa. sorp...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

News Letters

0
condivisioni