Pubblicità

Primo amore (1537874025567)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 439 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoLorenzo, 41

domanda

 

 

Buongiorno, vorrei chiedere una vostra opinione ed un consiglio per come affrontare un problema che mi affligge da molti anni.

A 17 anni mi sono innamorato, corrisposto, di una mia compagna di liceo. Abbiamo avuto una bellissima storia d'amore che è durata circa tre anni, terminata per sua decisione.

Io ho sofferto tantissimo, soprattutto perché lei si è trasferita lontano per motivi di studio e non ho più potuto vederla. Negli anni ci siamo fatti la nostra vita, lei si è sposata e ha avuto due bambine, io ho avuto diverse relazioni più o meno importanti (attualmente convivo da 5 anni) ma nel profondo sono sempre stato innamorato di lei. Il mio problema è che, ancora a distanza di 20 anni, ogni volta che la vedo per caso (2/3 volte l'anno per fortuna non di più) mi agito tantissimo e per alcuni giorni rimango completamente rimbecillito.

MI rendo conto che c'è qualcosa di strano in questo mio comportamento, io sono una persona concreta , ho un lavoro di responsabilità, non mi lascio trascinare mai dalle emozioni anzi sono molto razionale, ma quando la vedo, la incontro per caso, oppure spio il suo profilo fb, o la sua foto su WhatsApp, vengo travolto da qualcosa che non riesco a controllare... mi sento svuotato, sfinito, passo dall'agitazione euforica alla tristezza. Potete darmi qualche buon consiglio per togliermela dalla testa?

 

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

 

risposta

Carissimo Lorenzo,

credo che hai nel cuore la donna di cui hai parlato, non nella testa. Forse il tuo amore non è ricambiato alla stessa maniera. Quando una relazione è reciproca e profonda, da entrambe le parti , può resistere a tutte le difficoltà anche alla distanza fisica. Se ti avesse veramente amato non ti avrebbe lasciato e ti avrebbe accettato in tutto ciò che sei, cercando di superare tutte le difficoltà. L'amore platonico che rimane solo nella testa è qualcosa che non è detto che sia davvero reale.

Ti propongo di iniziare un Percorso di Psicoterapia Individuale che ti possa sostenere nell'affrontare realmente le tue difficoltà nella vita relazionale ed intima con una donna. Forse alcune dinamiche vissute nella tua vita sono state per te interruzione nella vita intima e relazionale. Occorre ripartire dalle interruzioni di contatto per proseguire verso la realizzazione della vita non solo intellettuale e lavorativa, ma anche quella relazionale, intima che risiede nel cuore di un uomo.

 

 

Pubblicato il 28/09/2018

 

 

A cura della Dottoressa Iolanda Lo Bue

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita amore

0
condivisioni

Guarda anche...

Benessere e Salute

Amore e relazione di coppia

Le evidenze scientifiche suggeriscono che la capacità di formare una relazione di coppia stabile inizia già durante le prime esperienze infantili con i propri caregiver, attraverso le modalità con...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Le parole della Psicologia

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Autoaccusa

Si definisce auotaccusa l'accusa che una persona fa, spontaneamente, di una propria colpa, anche inesistente. E' l'attribuzione di una colpa commessa da altr...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters

0
condivisioni