Pubblicità

Tradimento e sofferenza (1548683540898)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 305 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoEva, 39

domanda

 

 

Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai creduto di poter fare....è successo con una persona che ho conosciuto 4 anni fa, ma che ho visto sempre di sfuggita e con cui mai ho approfondito la conoscenza. Un giorno, per caso, è capitato di scambiarci il numero di telefono e da lì è iniziato tutto: per prima cosa abbiamo scoperto che negli anni precedenti entrambi ci eravamo osservati da lontano, che ci piacevamo, ma che, proprio per un recondito timore di quello che sarebbe potuto accadere e che già temevamo, non abbiamo mai fatto nulla per creare le condizioni di approfondire.

Invece, appena avuto il numero, abbiamo iniziato a scriverci, in continuazione, anche perchè più ci scrivevamo più scoprivamo di avere così tante affinità e così tante cose in comune che quasi ci spaventava...anche l'attrazione fisica è stata da subito molto forte. Ci vedevamo però di nascosto per pochi minuti, baci e abbracci rubati, solo una volta abbiamo fatto l'amore...ed è stato meraviglioso. Un rapporto totalizzante, sia fisico che mentale, non solo sesso, ma soprattutto un'amicizia così grande, un rapporto che ci permetteva di aprirci e confidarci su tutto, senza mai sentirci non capiti o giudicati.

Ci scrivevamo di notte e di giorno...in ogni momento, per mesi. Ma entrambi siamo sposati, con dei figli. Un giorno lui è stato scoperto, o meglio, sua moglie ha visto di sfuggita una chat, niente di compromettente, infatti è riuscito a convincerla che tra di noi ci fosse solo uno scambio di messaggi.... Lì è iniziato il mio incubo, perchè lui ha detto di voler tagliare tutto. In realtà nessuno dei due aveva mai detto di voler abbandonare le nostre famiglie. I nostri figli hanno la precedenza su tutto. Però io non pensavo che lui mi avrebbe allontanata così, è incomprensibile, se quello che mi aveva dettoin questi mesi era vero....il nostro legame è così forte che io mi sento fischiare le orecchie ogni volta che lui mi pensa....è incredibile...all'inizio anche lui ha fatto fatica, e per un po' abbiamo continuato a vederci, sentirci molto meno, ovviamente.

Però è stato scoperto un'altra volta, e da allora, sotto la minaccia di essere sbattuto fuori di casa, ha voluto troncare tutto, anche se dice che io sono ancora la sua migliore amica e che vorrebbe potessimo restare amici. Io sono distrutta, perchè mi manca da morire, e disperata perchè non capisco come abbia potuto buttarmi via così. Ma poi mi sfogo e lui mi dice che mi vuole bene e che terrà tutto serbato nei ricordi più belli del suo cuore, ma che ha dovuto fare questo. Che deve rispettare la sua famiglia e che io devo fare altrettanto. Ma mi dice che continuerà a farsi sentire ogni tanto e a venirmi a trovare, sperando che le mie ferite si rimarginino e che possano restare solo i ricordi belli. Mio marito non sa nulla, anche se sua moglie ha minacciato di dirgli tutto.

Lui mi ama ancora tantissimo, mi desidera molto e morirebbe se sapesse. Ma io, purtroppo, sento di amare molto anche quest'altra persona. Sto davvero male, perchè vorrei che mi dicesse che si è sbagliato e che vuole trovare ancora un posto nella sua vita per me. Invece è freddo e distaccato, io lo percepisco così, anche se ancora si fa sentire. Ma quando mi guarda il suo sguardo dice il contrario delle sue parole, e pochi giorni mi ha abbracciato e baciato con una passione che fa a botte con le sue parole.

Ma proprio questo lo spaventa e lo fa scappare, non vuole restare solo con me perchè teme di ricaderci. Dice di essere cocciuto e di avere preso una decisione e che deve seguire la retta via. Io non posso farne parte. Adesso mi sto sforzando di essergli semplicemente amica e di ridurre i messaggi e di dimenticarlo, ma poi lui mi scrive ancora e io torno a sperare. Sento fortissima dentro di me la sensazione che quello che ci lega sia troppo forte e che lui ritornerà. Ma so che ci vorrà tempo e io vorrei riuscire a lasciargli il tempo che gli serve per rendersene conto....non so cosa fare.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

risposta

 

 

Gent.le Sig.ra Eva, il tuo intraprendere una relazione con un uomo sposato risulta  essere una relazione complessa di partenza, inoltre anche tu sei sposata. Le tue energie non sono concentrate sul tuo matrimonio, ma su una relazione con una persona che non ti appartiene realmente. A livello emotivo ed istintivo tendi a non lasciare andare quest’uomo sposato, ma a livello cognitivo è necessario che tu possa prendere consapevolezza che questa persona non ti è mai appartenuta. L’amore non è solo passione, non è solo istinto, abbracci e baci. L’amore è una scelta responsabile dove si deve imparare a superare anche le crisi come quella con tuo marito.

Riparti dalla relazione con tuo marito, concentra la tua energia su di lui cercando di ripartire pensando ai primi giorni di innamoramento con chi hai sposato davvero. Ti sei innamorata di lui perché???quali sono gli aspetti che ti hanno permesso di decidere di vivere con lui tutta la vita e fare dei figli.

Altro suggerimento che ti fornisco intraprendi un percorso di Psicoterapia personale per farti sostenere a lasciare ciò che non ti appartiene ed appropriarti di ciò che veramente è tuo e non in prestito. Spero possa servirti la mia risposta a riflettere. Ti auguro tanto bene.

Cordiali saluti

 

 

Pubblicato il 31/01/2019

 

 

A cura della Dottoressa Iolanda Lo Bue

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: consulenza online gratuita tradimento sofferenza matrimonio

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angoscia è fondamentalmente diversa dalla...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

News Letters

0
condivisioni