Pubblicità

La meditazione durante la biopsia allevia dolore,ansia e fatica

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1079 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (5 Voti)

Un nuovo studio ha dimostrato che la meditazione è in grado di alleviare il dolore, l'ansia e la fatica durante la biopsia del cancro al seno.

meditazioneSecondo i ricercatori del Duke Cancer Institute, la meditazione è in grado alleviare l'ansia, l'affaticamento ed il dolore delle donne sottoposte alla biopsia del cancro al seno.

Hanno inoltre, scoperto che anche la musica è efficace, ma in misura minore.

I ricercatori constatarono che l'adozione di questi semplici ed economici interventi poteva essere particolarmente utile alla luce di recenti ricerche che citano ansia e dolore come potenziali danni evidenziati negli screening e dai test per il cancro al seno.

"Le biopsie con ago guidate da immagini per diagnosticare il cancro al seno sono valide e molto efficaci, ma l'ansia e il potenziale dolore possono avere un impatto negativo sulla cura del paziente", ha affermato Mary Scott Soo, MD, Professore associato di radiologia al Duke Cancer Institute e autorice principale dello studio pubblicato online il 4 febbraio sul Journal of American College of Radiology.

"I pazienti che provano dolore e ansia tendono muoversi durante la procedura, cosa che può ridurre l'efficacia della biopsia, e spesso tali persone potrebbero non aderire allo screening e ai test di follow-up, ed ai controlli successivi", ha continuato la Dottoressa Soo.

Pubblicità

Il presente studio è stato condotto in un momento in cui i requisiti di rimborso federali si concentravano sempre più sulla cura del paziente e sulla regolazione dei pagamenti in base alla soddisfazione del paziente stesso.

Link You Tube Video - Meditation reduces stress during biopsy

Soo e colleghi selezionarono per il loro studio, 121 donne sottoposte a diagnosi di cancro al seno alla Duke e assegnate casualmente per ricevere uno dei tre approcci mentre si sottoponevano a biopsia stereotassica e guidata da ultrasuoni: l’ ascolto di una meditazione registrata, di musica o  direttamente le classiche cure standard con un tecnologo che offriva però loro conversazione e sostegno.

L’ascolto della registrazione con la meditazione era guidata da "amorevole / gentilezza" e si concentrava sulla costruzione di emozioni positive come la compassione verso se stessi e gli altri e il rilascio di emozioni negative.

I pazienti del gruppo che ascoltava un brano musicale potevano scegliere tra diversi generi come lo jazz strumentale, il piano classico, arpa e flauto, suoni della natura o musica dal mondo.

I pazienti con cure standard sostenevano un dialogo positivo e confortante con il radiologo o il tecnico.

Sia prima che dopo la biopsia, i partecipanti dovevano completare dei questionari che misuravano nervosismo ed ansia, classificando il dolore della biopsia tra un minimo di zero a un massimo di 10 e che valutavano i loro sentimenti di debolezza e affaticamento.

Si osservò che i pazienti dei gruppi che ascoltavano la meditazione e la musica riportavano riduzioni significativamente maggiori dell'ansia e dell'affaticamento dopo la biopsia rispetto a quelli che invece ricevevano le cure standard. I pazienti con ‘assistenza standard’ presentavano infatti un aumento della fatica dopo la biopsia.

Il gruppo che ascoltava la meditazione in cuffia, inoltre, sentiva un dolore significativamente più basso durante la biopsia rispetto al gruppo che ascoltava la musica.

"Grazie all'ascolto della meditazione guidata, il dolore alla biopsia era percepito dalle pazienti come significativamente più basso durante la biopsia mammaria; sia la meditazione che la musica riducevano infatti l'ansia e la fatica delle pazienti", ha affermato Soo.

"La meditazione è semplice e poco costosa e potrebbe essere una buona alternativa agli approcci medici che prevedono la  somministrazione di farmaci anti-ansia", ha detto Soo. "Il nostro desiderio è quello di vedere questo studio ulteriormente approfondito per includere un trial multicentrico e vedere se i risultati possano essere generalizzati a diverse pratiche".

Tratto da Psy Post

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Emanuela Torrente)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: ansia dolore cancro seno news di psicologia biopsia;

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La parola afefobia, data dall’unione di due...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la filosofia etica legata alla ricerca...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

News Letters

0
condivisioni