Pubblicità

Si riparte... - Il rientro dalle vacanze dell'estate 2020

0
condivisioni

on . Postato in Editoriale | Letto 535 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

Questo 2020 è un rientro dalle vacanze molto particolare, sia per l'emergenza Covid-19 che continua a permeare le nostre vite quotidiane e il nostro lavoro sia per gli impegni importanti che la psicologia professionale si troverà di fronte nei prossimi mesi.

di Redazione

si riparte vacanze 2020Ci saranno, prima di tutto, il confronto con le Regioni e con il Governo per riuscire finalmente a inserire gli psicologi e il loro impegno professionale all'interno del Sistema Sanitario Nazionale restituendo alla professione lo spazio che merita e ai cittadini i benefici di una presenza che può concretamente migliorare il loro livello di vita e la loro quotidianità.

Attivare pienamente i LEA e consentire la concreta presenza di professionisti psicologi al servizio dei cittadini può essere il punto di svolta per affrontare, dopo la iniziale crisi legata agli effetti fisici della pandemia, la terribile crisi psicologica che si prospetta all'orizzonte.

Ansia, stess, depressione ci accompagneranno nella concreta elaborazione di una patologia che, per quanto si dica, ha lasciato segni profondi nella quotidianità di ciascuno, paradossalmente anche in quella di chi nega il problema per un qualsivoglia convincimento.

Una reale ed efficace presenza di psicologia e di psicologi all'interno delle Istituzioni e sul territorio può essere l'argine concreto alla esplosione di dinamiche che oggi si intravedono ma che sono ancora in fieri.

Pubblicità

Il secondo punto che ci porterà ad una "crescita" professionale saranno le prossime elezioni per il rinnovo delle cariche dell'ENPAP, il nostro Ente di Previdenza.
L'ENPAP è una realtà centrale per lo sviluppo professionale della categoria e per il suo concreto "sostentamento" ed è importante che possa svolgere un ruolo sempre più centrale ed efficace.

Anche nella pandemia ci siamo accorti di quanto possa essere importante tale ruolo (su specifica delega del Governo) nel consentire alla categoria di affrontare il futuro ma anche il presente. I Bonus erogati sono stati importanti nella economia di gestione di molti colleghi.

Ma il punto nodale è quello delle PENSIONI. Non è accettabile che chi ha dedicato la sua vita alla psicologia debba, una volta in pensione, vivere una vita miserrima o essere costretto a non smettere di lavorare mai, pena la povertà assoluta.

Molti sono i motivi che portano oggi a questo risultato e una buona parte di questi derivano da norme e da obblighi imposti per legge ma questo non giustifica la situazione attuale. Potrebbero essere avanzate proposte e messe in atto azioni per arrivare ad un concreto e reale cambiamento.

Qualcosa si sta muovendo e le forze che si stanno mettendo in campo iniziano a parlarne. Qui su Psiconline ne riferiremo ma senza prendere posizione per nessuna delle parti in campo. Ci interessa la psicologia e ci interessano gli psicologi e tutte le buone proposte che possono aiutare a crescere l'una e gli altri.

Buon rientro e buon lavoro!

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famil...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Genitori separati [16127752256…

Lalli, 57 anni     Buongiorno, spiego in breve la mia situazione, sono divorziata e convivo con mio figlio ed il mio compagno da 5 anni, il mio ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

News Letters

0
condivisioni