Pubblicità

Psicologia 3.0: Intervista al Dott. Paolillo

0
condivisioni

on . Postato in Le interviste di Psiconline® | Letto 975 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

In che modo la psicologia può espandersi nel campo dell’audiovisivo e in che modo l’audiovisivo può essere utilizzato per la progettazione educativa e formativa dei giovani.

 

paolillo pubblicoDurante la giornata studio, Psicologia 3.0, che si è svolta il 30 settembre 2016 a Francavilla al Mare (CH), grazie al contributo di Form - Aupi, Ordine degli Psicologi d’Abruzzo e Psiconline Formazione, diversi sono stati gli interventi per fornire ai partecipanti i metodi e le abilità pratiche per lo svolgimento dell’attività professionale in campo psicologico tramite l’utilizzo della rete internet.

La Giornata di Studio si basava su diversi interventi indirizzati a mostrare come internet possa diffondere la cultura psicologica e come lo psicologo posso usare il web per attivare una propria presenza professionale in rete e intervenire in modo autonomo e diretto con i propri pazienti.

Tali interventi prevedono mezzi e strumenti tecnici, che lo psicologo dovrebbe “maneggiare” per attivarsi on line. Uno di questi è sicuramente l’audiovisivo, illustrato all’interno di questa giornata di studio dal Dottor Stefano Paolillo, uno dei primi ad intuire la necessità di associare la figura dello psicologo a quella dell’audiovisivo inteso come strumento di trasmissione della conoscenza e di progettazione di interventi formativi.

Di seguito, l'intervista rilasciata dal Dottor Paolillo alla Redazione di Psiconline, svolta durante la giornata studio.

Buongiorno Dottor Paolillo, Psiconline è lieta di darle il benvenuto all’evento Psicologia 3.0. Volevo chiederle, in qualità di Psicologo dell’audiovisivo, se può spiegarci come lo psicologo può offrire il proprio contributo in un contesto come quello dell’audiovisivo?

Attualmente l’audiovisivo sta diventando uno dei mezzi principali di trasmissione della conoscenza, informazione, cultura, formazione, oltre che nell’intrattenimento, nel divertimento, per cui sta diventando centrale nelle vite di tutti. Basti pensare a quanto video c’è nei social network, quindi si usano tantissimo.

Molte aziende stanno usando, per questione di costi, la formazione attraverso video, per cui il campo si sta espandendo ed è assolutamente necessario che gli psicologi ci siano in questo campo perché, al contrario di altre figure professionali, lo psicologo ha al centro della propria azione la persona, il benessere della persona. Per cui è inevitabile arrivare in questo campo e quindi operare nelle varie possibilità che offre questo campo.

La psicologia dell’audiovisivo, attraverso una narrazione costruita mediante suoni e immagini, potrebbe offrire il suo contributo nella progettazione di giochi educativi e/o formativi per bambini?

Consideriamo che la psicologia dell’audiovisivo non si interessa solamente di televisione o di video, per esempio la psicologia dell’audiovisivo si occupa anche di videogiochi e i videogiochi sono una parte importante dei ragazzi di questi tempi. Ad esempio faccio alcuni interventi nelle scuole elementari, nelle quarte e quinte classi elementari, per aiutare i bambini a distinguere il vero dal falso in televisione. I bambini fanno molto uso della televisione poi lo perderanno nel tempo, gli adolescenti, infatti, già guardano pochissima televisione.

Per cui, assolutamente possiamo intervenire negli audiovisivi, nei processi di formazione ma soprattutto nei processi di gestione di audiovisivi. Consideriamo tutti i casi che ci sono stati di video-bullismo, attraverso il web, dove poi le persone che erano oggetto di questi video si sono trovate in una condizione di estrema difficoltà proprio perché spesso i ragazzi non si rendono conto della potenza distruttiva che può avere un video nei confronti di un’altra persona.

Grazie della Sua disponibilità

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: vittime di bullismo psicologia dell'audiovisivo conoscenza Stefano Paolillo informazione trasmissione,

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Test di Rorschach

Test proiettivo che consente di tracciare un profilo di personalità attraverso le risposte verbali che un soggetto fornisce a una serie di stimoli ambigui. &...

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

News Letters

0
condivisioni