Pubblicità

Maestra, che ne sarà di me? La parola ai bambini

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 384 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

bambiniAngela Maria Borello ha raccolto una collezione di frasi, riflessioni e pensieri pronunciati da bambini dai due anni in su, trascritti quando, dove e come li hanno detti.

Ha annotato gli scambi di battute che l'hanno fatta ridere, pensare, stupire, commuovere. Forte di una lunga esperienza in ambito scolastico, è riuscita così in un'impresa che sembrava impossibile: trasformare in scrittori dei bambini che - anche se formalmente non sono ancora in grado di esprimersi con carta e penna - hanno un'incredibile capacità di dialogare con le maestre e i compagni di giochi, tanto da comunicare in modo diretto quello che pensano, spingendo noi adulti a guardare al loro mondo con occhi diversi, più autentici.



Angela Maria Borello
Maestra, che ne sarà di me? La parola ai bambini
2017, Pagine: 268
EAN: 9788845426391
Prezzo: € 16,50
Editore: Sonzogno



Acquista il libro su Amazon

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: libri di psicologia Angela Maria Borello; maestra;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

News Letters

0
condivisioni