Pubblicità

Mio figlio ha un disturbo del comportamento alimentare?

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 248 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MIO FIGLIO ALIMENTAREAttualmente in Italia oltre 3 milioni di persone soffrono di un Disturbo del Comportamento Alimentare (DCA), di questi circa l’89% sono adolescenti. Purtroppo, poi, negli ultimi anni, si è assistito a un progressivo abbassamento dell’età di insorgenza di tali disturbi, fino a rilevare casi di bambini di 8-9 anni.

STRUTTURA E CARATTERISTICHE CHIAVE:

Con un taglio divulgativo e accessibile, il volume ha l’obiettivo di rispondere ai dubbi e alle domande più frequenti sui disturbi del comportamento alimentare, che purtroppo sono estremamente diffusi nella pre-adolescenza e adolescenza, manifestando già i primi segnali durante l’infanzia. Il volume spiega, attraverso una lettura in chiave evolutiva, come una difficoltà alimentare possa trasformarsi in un disturbo. Il lettore viene “preso per mano” e accompagnato a comprendere quali atteggiamenti caratterizzano un corretto comportamento alimentare e come possono manifestarsi gli specifici disturbi (ad esempio anoressia, bulimia ecc.).

Vengono fornite strategie e suggerimenti per aiutare il proprio figlio sia nel caso in cui sia stato diagnosticato un disturbo vero e proprio, sia nel caso di difficoltà di relazione con il cibo. Viene dato anche un inquadramento delle altre patologie e criticità che possono comparire assieme a questo disturbo (come perfezionismo, disturbi d’ansia ecc.).

Questo libro è suddiviso in 3 sezioni:

CONOSCERE l’importanza dell’alimentazione in età evolutiva e le difficoltà alimentari lievi e passeggere;
CAPIRE quali sono i disturbi del comportamento alimentare nelle diverse fasce di età e i “campanelli d’allarme” a cui prestare attenzione, cosa fare se il proprio figlio ha un comportamento alimentare alterato e/o si sospetta abbia un DCA;
INTERVENIRE per prevenire la comparsa di un DCA e per riconoscere in tempo il disturbo e chiedere aiuto, al fine di sostenere i propri figli nell’ affrontare la situazione.
UTILE PER:

riconoscere i campanelli d’allarme che possono far sospettare un disturbo del comportamento alimentare, per capire quando chiedere aiuto agli esperti;
conoscere strategie e indicazioni operative per intervenire anche preventivamente a sostegno dei propri figli

 

autori:

Emilio Franzoni, Leonardo Sacrato
Mio figlio ha un disturbo del comportamento alimentare?
2020, Collana: Genitori e figli
Pagine: 128
EAN: 9788809895461
Prezzo: € 12,00
Editore: Giunti EDU

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: età evolutiva Disturbo del comportamento alimentare dca;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. L...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

News Letters

0
condivisioni