Pubblicità

Malaxofobia

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 2779 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi.

malaxofobia

E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci.

Le sue origini risalgono a non sapere discernere sentimenti. Il primo termine per questa fobia proviene dal greco “malakòs” (soave, blando) e “phobos” (Paura). Questo è il nome dato in psichiatria all’avversione ai giochi amorosi, cioè, alla seduzione, coloro che esperimentano questo disordine di solito presentano avversione verso ogni contatto amoroso come le carezze, i massaggi, il gioco previo al rapporto sessuale, i vaneggiamenti, i baci.

Per configurarsi in una fobia, i sintomi debbono essere persistenti, è una paura irrazionale e incontrollabile verso le arti della seduzione. Un fatto interessante circa questa fobia è che tipicamente è utilizzata per descrivere donne, non uomini. La si considera una fobia specifica.

Le cause di questa fobia, così come di altre, sono soliti attribuire a combinazione di eventi esterni (per esempio, un fatto traumatico) e predisposizioni interne (ereditarie). Molte fobie specifiche possono essere rintracciate fino a un evento specifico che funziona come detonante, in generale una esperienza traumatica in giovane età.

Pubblicità

Come con qualsiasi fobia, i sintomi di malaxofobia possono variare da persona a persona dipendendo dal loro livello di paura. I sintomi tipicamente includono ansietà estrema, senso di minaccia e qualsiasi cosa associata con il panico quali respiro ansimante o accelerato, ritmo cardiaco irregolare, sudorazione eccessiva, nausee, secchezza orale, incapacità di articolare parole o frasi e tremori.

Per coloro che patiscono di questo disordine, si possono prescrivere alcuni medicinali, ma la medicazione può avere effetti secondari, e inoltre non guariscono della fobia ma solamente sopprimono i sintomi in maniera temporanea. Vi sono altre terapie disponibili per questa fobia, quali ipnoterapia, psicoterapia e programmazione neurolinguistica.

 

Per approfondimenti:

  • Il grande manuale di sessuologia in 2701 parole, editore Rizzoli
  • fobie.org

 

(A cura della Dottoressa Daniela Scipione)

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

Tags: amore sesso sessualità fobia dizionario di psicologia le parole della psicologia malaxofobia giochi amorosi

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usate nei film e nella letteratura horror,...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto compagno [1596550507819]

Manugia68, 51 anni  Buongiorno, grazie per l'attenzione. Vorrei chiedervi gentilmente che cosa in termini di comportamento dovrei provare a fare per ...

Single a 44 anni [159637738178…

Giuseppe, 44anni Gent.mi dottori buongiorno, vi scrivo per chiedervi un'opinione sulla mia storia di vita. Prometto che non sarò prolisso. ...

stato apatico [1596135127415]

Cerbero80, 40 anni Premetto che vi scrivo non perché io non sia soddisfatto del lavoro che ho fatto fino ad oggi con la mia terapista, ma prevalentemente p...

Area Professionale

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

La resilienza e i concreti ind…

Gregory E. Miller e i suoi collaboratori in un nuovo studio di neuroimaging pubblicato sulla rivista PNAS hanno ipotizzato che la connettività della rete esecut...

Nelle sedute di psicoterapia l…

Una ricerca, pubblicata su “The American Journal of Psychotherapy”, sostiene l'ipotesi che l'umorismo all'interno delle sedute di psicoterapia possa contribuire...

Le parole della Psicologia

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o...

News Letters

0
condivisioni