Pubblicità

ne volevo solo parlare (150695808962)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 602 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoPaulina, 16

 

domanda

 

 

Ciao,

ho 16 anni e volevo parlare con qualcuno dei miei 'problemi' più che altro è un consiglio sul come comportarmi.

Ciò che vorrei i miei migliori amici non mi pensano ormai dai primi di giugno ora siamo ad ottobre e solo una ragazza di loro(ne siamo 5 in tutto) mi parla a stento
non capisco cosa succeda vorrei parlargli, ma loro sono tendenti all'attaccare le persone che li contraddistinguono e quindi ho paura che potrebbero trattarmi male.

Andiamo nella stessa classe e dato che gli altri compagni non sono molto legati a me , solo un ciao e arrivederci, sono sempre sola nel banchetto mi sento sola avevo solo loro ora nemmeno loro mi sono rimasti vorrei tanto palargli ma non so come iniziare mi dareste una dritta?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

risposta

 

 

Cara Paulina,

al giorno d'oggi risulta sempre più difficile mantenere le relazioni, soprattutto all'interno di un gruppo della tua età.

Tuttavia, se ci tieni alla loro amicizia, dovresti cercare di capire come mai non ti parlano più e l'unico modo per scoprirlo, dal momento che tu non hai idea del perchè, è quello di parlarne con loro.

Lo so che non è facile fare il primo passo ma è meglio rischiare una risposta negativa che rimanere nel dubbio.

Spesso i giovani, quando non hanno il coraggio di farlo a voce, usano i social network ma per chiarire bene una situazione è molto più indicato farlo faccia a faccia.

Comunque, se tu sei convinta che non ci sia nessun motivo per non parlarti più e se in seguito al tentativo di chiarimento la situazione dovesse continuare, potresti provare a non cercarli più e a farti altre amicizie, perchè piuttosto che rincorrere le persone bisognerebbe trovare quelle che corrispondono la nostra amicizia per loro desiderio.

Infine, nel caso in cui ti sentissi troppo sola, puoi rivolgerti ad un esperto che ti aiuti a capire come mai riscontri queste difficoltà nel campo relazionale.

Cordiali saluti

A cura della Dottoressa Eleonora Mercadante

 

Pubblicato in data 16/10/2017

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: consulenza online gratuita amicizia adolescenza relazioni

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Dissociazione

La dissociazione come alterazione della struttura psichica e immagini contraddittorie di Sè. Il termine dissociazione in psicopatologia e psichiatria è identif...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters

0
condivisioni