Pubblicità

Non ce la faccio più [1592227784266]

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 189 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellesperto

Ciao03, 16 anni

domanda

Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti.

Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici.

Nonostante questo nell’ultimo periodo ho passato uno dei momenti peggiori di tutta la mia vita ovvero a vedere le persone a cui tengo di più ovvero le mie migliori amiche voltarmi le spalle e andarsene via nel momento in cui avevo più bisogno di loro.

Può sembrare una cosa stupida ma a me ha sconvolto interamente il modo in cui affronta le giornate e mi relaziona con gli altri. Senza la loro amicizia non posso più uscire sabato sera e i giorni della settimana dato che non ho +1 compagnia devo vivere nell’ansia del ritorno a scuola dato che sono in classe con loro e sto soffrendo molto.

Penso di stare entrando in uno stato di depressione e non ho nessuno con cui parlare e questo mi fa stare ancora peggio tanto da farmi pensare e mettere fine alla prova la mia vita.

 

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

 

risposta

Cara Ciao03,
Traspare dalle tue parole che ti senti molto sola. Eppure, in fondo sai che non è così, che indipendentemente dalle tue amiche fuori c'è un mondo più grande pronto ad accoglierti e sorreggerti, e già il fatto che tu abbia scritto questo messaggio dimostra che lo sai.
Le tue amiche erano importanti per te al punto che la loro amicizia era parte di te e del modo in cui vedi te stessa, e questo alla tua età è normale.

Prova però a pensare che tutte le cose belle, tutti i modi in cui ti sentivi bene insieme a loro, tutte le qualità che loro vedevano in te, tutte le cose che sentivi di poter fare grazie al loro appoggio, in realtà appartengono a te, non a loro: non possono esserti tolti, e non hai bisogno di aggrapparti al pensiero delle tue amiche per non perderti.

Sei tu quella persona, sei tu indipendentemente dagli altri, e ne diventerai sempre più padrona. 

Comprendo la sofferenza di questo momento, ora ti sembra totalizzante, ma ricorda che ogni momento della vita, dal più bello al più brutto, è solo una fase, fa parte di un percorso più lungo. Il tuo soprattutto, vista la tua giovane età, è ancora molto lungo e ti aspettano un'infinità sorprese bellissime.
Buona vita!

 

dott.ssa Elisabetta Ranghino

 

Pubblicato in data 01/07/2020

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto compagno [1596550507819]

Manugia68, 51 anni  Buongiorno, grazie per l'attenzione. Vorrei chiedervi gentilmente che cosa in termini di comportamento dovrei provare a fare per ...

Single a 44 anni [159637738178…

Giuseppe, 44anni Gent.mi dottori buongiorno, vi scrivo per chiedervi un'opinione sulla mia storia di vita. Prometto che non sarò prolisso. ...

stato apatico [1596135127415]

Cerbero80, 40 anni Premetto che vi scrivo non perché io non sia soddisfatto del lavoro che ho fatto fino ad oggi con la mia terapista, ma prevalentemente p...

Area Professionale

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

La resilienza e i concreti ind…

Gregory E. Miller e i suoi collaboratori in un nuovo studio di neuroimaging pubblicato sulla rivista PNAS hanno ipotizzato che la connettività della rete esecut...

Nelle sedute di psicoterapia l…

Una ricerca, pubblicata su “The American Journal of Psychotherapy”, sostiene l'ipotesi che l'umorismo all'interno delle sedute di psicoterapia possa contribuire...

Le parole della Psicologia

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Paranoia

La paranoia è una psicosi caratterizzata dallo sviluppo di un delirio cronico (di grandezza, di persecuzione, di gelosia, ecc.), lucido, sistematizzato, dotat...

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le differenze indi...

News Letters

0
condivisioni