Pubblicità

Problemi familiari (163145)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 371 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonima, 19

Salve, sono una ragazza di 19 anni con un enorme problema: non riesco ad abbracciare le persone, in particolare, il mio fratellino. I fantasmi della mia infanzia mi tormentano e coinvolgono anche lui. Ho alle spalle un'infanzia difficile fatta di legami spezzati dalla morte, infatti il mio problema è sorto alla morte della mia amata nonna.

Per me il mio fratellino è un cucciolo da proteggere e sapere che io sia stata, e sono ancora con i miei comportamenti, una fonte di dolore per lui mi spezza il cuore.Lui mi vede abbracciare mio fratello più grande e cerca di avvicinarsi a me ma quando si avvicina lo respingo fortemente.

Provo continuamente ad essere più dolce e amabile con lui ma dopo una paio di giorni o settimane sono al punto di partenza. L'altro mio fratello mi rinfaccia questo mio atteggiamento ed io con molto dolore incasso il colpo. Il problema non è che io non gli voglia bene ,perchè io morirei per lui, ma che non riesco ad avvicinarmi e farmi avvicinare emotivamente da lui.

Circa un anno fa ho perso mia madre in un incidente stradale e da allora la situazione si è complicata ancora di più. Respingo emotivamente tutti e solo qualche volta permetto a chi mi sta vicino di entrare nel mio cuore. Tra un paio di giorni il mio fratellino partirà per motivi di studio ed io vorrei aprirgli,in parte, il mio cuore.

Sono stanca di passare per quella che non sopporta suo fratello, stanca di essere tormentata dai mie demoni,stanca di non riuscire ad aprire il mio cuore ad una delle persone più importanti della mia vita.

Ringrazio infinitamente tutti e spero che qualcuno sia in grado di aiutarmi.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

Penso che ti serva un aiuto per rielaborare l'esperienza passata e cominciare a manifestare il tuo affetto in modo spontaneo..intanto prova a farlo scrivendogli una lettera.

 

(Risponde la Dottoressa Laura Delciterna)

 

Pubblicato in data 22/09/2014

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

 

Tags: famiglia adolescenza

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o...

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (interno ed este...

Test di Rorschach

Test proiettivo che consente di tracciare un profilo di personalità attraverso le risposte verbali che un soggetto fornisce a una serie di stimoli ambigui. &...

News Letters

0
condivisioni