Pubblicità

Attacchi di panico (1456160096729)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 762 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoBibba, 24

 

D

 


Salve, da quando ho scoperto di essere allergica al nichel spesso ho attacchi di panico..mi sento un groppo alla gola, ansia, gambe gelate e, subito dopo, mi viene sonno.

Non so se dipende dal nichel oppure da uno stato d'ansia ormai accumulata.

Premetto che a casa mia percepisco ansia, poiché non amo gli atteggiamenti di mio padre, non ho avuto mai un bellissimo feeling con lui perché è il tipico uomo "ho ragione sempre io" oppure che da insegnamenti ma non li mette in pratica. Soprattutto non ha gesti affettuosi nè tante parole.

Spero di superare questo incubo perché mi sta uccidendo dentro.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

R




L’ansia e il panico sono condizioni psichiche associate a correlati fisici. Generalmente queste manifestazioni sono necessarie all’organismo per comunicare che esiste un conflitto che ha necessità di emergere. 

Legata all’ansia si nasconde una profonda angoscia per situazioni che si vivono interiormente. Non esiste una modalità univoca di porre fine al conflitto e all’emersione dell’ansia, ma lavorare su se stessi, su quali forze pulsionali contrastanti dominano il proprio essere è di grande aiuto per far emergere il conflitto ed attenuare i sintomi. 

La connessione con l’allergia al nichel andrebbe approfondita, e bisognerebbe capire quanto questa scoperta abbia influito psicologicamente sulle sue emozioni.
Il riferimento familiare probabilmente fornisce una preziosa indicazione sul fatto che a casa non vive una situazione serena e quindi deve assolutamente fare in modo di stare bene, o modificando in maniera positiva i rapporti o creando un dialogo che sblocchi l’attuale relazione. 

Provi a riflettere su cosa può fare lei per cambiare la situazione e diventare protagonista attiva del suo cambiamento. Se lo stato d’animo agitato dovesse persistere potrebbe valutare la consultazione di uno specialista.

 

(a cura della Dottoressa Luisa Bonomi)

 

Pubblicato in data 09/03/2016

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: sonno angoscia padre attacchi di panico relazione conflitto allergia nichel feeling condizioni psichiche correlati fisici

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La parola afefobia, data dall’unione di due...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la filosofia etica legata alla ricerca...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

News Letters

0
condivisioni