Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Non ho voglia di fare niente (1473808341502)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 5245 volte

le risposte dellespertoVera, 22

 

D

 

 

Salve,
vi descrivo la mia situazione: da un pò di tempo non ho più voglia di fare niente, la mattina mi sveglio molto tardi e appena scesa dal letto vado a pranzare, dopo pranzo mi metto sul divano ma spesso non mi va nemmeno di seguire la tv e quindi mi riduco ad utilizzare passivamente il cellulare.

Siccome frequento l'università, il pomeriggio mi metto a studiare qualche oretta (tempo fa studiavo mattina e pomeriggio per un totale di circa 9 ore al giorno) ma anche in questo caso, la voglia non è molta.

Sono fidanzata da un anno. Quando sto con lui o quando esco con la mia amica (quelle poche volte essendo lei fidanzata) tutto mi passa. Appena torno a casa, ricomincia la solita routine che mi rende apatica e pigra.

A febbraio ho sperimentato il mio primo attacco di panico dopo aver deciso a novembre dello scorso anno di lasciare Napoli, la città in cui studiavo da un anno. Lì mi sentivo sola e il fatto di non aver trovato degli amici (non a convenienza) con cui uscire e svagarmi mi rendeva malinconica.

Studiavo solamente e trascorrevo le serata davanti alla TV con la mia dolce coinquilina, la quale non usciva di sera. Per me era più una mamma che un'amica (abbiamo 9 anni di differenza). Al primo attacco di panico mi sono rivolta subito ad uno psichiatra, con il quale ho iniziato una cura di cipralex e xanax.

Gli attacchi di panico non si sono più manifestati. Ho disturbi del sonno che vanno via via diminuendo seguendo le indicazioni dello psichiatra. Sono una persona particolarmente ansiosa e l'ansia si manifestava attraverso sintomi fisici.

Vorrei un consiglio su come porre rimedio alla voglia di non fare nulla, a questa stanchezza e pigrizia che mi accompagna durante le giornate.
Grazie in anticipo.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

R

 

 

Salve Vera,
Dalla sua mail leggo che è già seguita farmacologicamente da uno psichiatra e che la terapia la sta aiutando efficacemente. E questo è positivo.
Gli attacchi di panico non si sono più manifestati, ma perché li ha avuti? Che cosa le è successo?

Vera, lei parla di ansia e panico, ma racconta nella mail di un tono dell'umore triste, apatico.  Dice di non aver voglia di fare nulla e che solo ogni tanto quando è in compagnia questa sensazione cessa.

Quello che mi sento di suggerirle è di affiancare alla cura psichiatrica una psicoterapia che la aiuti a capire perché lei ha avuto e continua ad avere certi disagi che si manifestano in modi diversi (ansia, panico, apatia, disturbi del sonno) così che possa lavorare sulla causa, invece che lenire solo col farmaco.

Cordialmente

 

A cura della Dottoressa Alessandra Carini

 

Pubblicato in data 21/10/2016

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Tags: ansia psicoterapia farmaci psichiatra malinconia apatia disturbi del sonno attacco di panico

Guarda anche...

Per saperne di più

La tecnica dell'EMDR

Desensibilizzazione e rielaborazione del ricordo traumatico La desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari (Eye Movement Desensitization Reprocessing), meglio nota come EMDR,...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

News Letters