Pubblicità

Diagnosi di depressione (1519509641441)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 528 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoSofia, 27

domanda

 

 

Ciao,
ho 27 anni ed è la prima volta che chiedo un parere medico sulla mia condizione.

Soffro di depressione, ansia e attacchi di panico (più radi da qualche anno a questa parte, in media tre attacchi l'anno) fin dall'adolescenza, con volontà di morte ricorrente, ma mai lontanamente attuata. Su questo punto, mi sento di dire che la mia preoccupazione è sempre stata molto bassa dato che, nonostante il pensiero ricorrente, sono abbastanza sicura che non sarò mai in grado di farlo veramente.

Sono una persona molto lucida ed estremamente consapevole, per cui tutti gli stati d'animo che attraverso riesco a inquadrarli, spiegarli ed analizzarli: in questo modo sono riuscita ad affrontare le varie ricadute senza chiedere un aiuto medico.

Gran parte dei miei problemi deriva soprattutto da disagio sociale e non accettazione di me stessa dal punto di vista fisico, oltre ad una tendenza a sovra analizzare tutto; tuttavia, ho una vita perfettamente normale, eccetto un certo tipo di solitudine "da weekend" in cui mi sono rinchiusa da quando ho iniziato a lavorare, complice stanchezza cronica, una città nuova e più grande e un ambiente (e la mia generazione) in cui la frivolezza e il vuoto cosmico delle persone è predominante.

Mi rendo conto di non aver dato le informazioni minime necessarie e che la risposta sarà sicuramente di parte, ma la mia domanda è: può un professionista aiutarmi concretamente e dirmi qualcosa di cui io non sia già perfettamente consapevole?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

risposta

 

 

Cara Sofia,

nel suo racconto afferma di soffrire fin dall’adolescenza di depressione, attacchi di ansia e di panico con volontà di morte ricorrente. Questa condizione, che sottende una radicata sofferenza interiore, rappresenta a mio avviso una motivazione primaria per pensare di chiedere un sostegno di tipo psicologico.

Afferma di essere molto lucida, estremamente consapevole e di riuscire ad inquadrare e analizzare i suoi personali stati d’animo. Queste qualità rappresentano certamente delle importanti risorse di cui dispone che la aiutano ad affrontare i momenti di difficoltà ma non sono l’equivalente di un percorso psicologico che si articola e si sviluppa attraverso una relazione umana che è quella terapeutica.

E’ difficile affermare a priori se un percorso psicologico sarà in grado di fornire risposte ai propri bisogni/domande in quanto è condizionato sia dall’aspetto motivazionale con cui la persona si accosta ad esso, sia dal rapporto che si instaura con il terapeuta; per un buon esito è fondamentale scegliere lo psicologo/psicoterapeuta con cui ci si sente maggiormente in sintonia.

In generale, un’esplorazione delle motivazioni alla base del proprio disagio con l’aiuto di un professionista in un contesto terapeutico, empatico e accogliente, oltre a favorire una migliore comprensione di se stessi, aiuta a sviluppare nuovi modi di pensare più funzionali per il proprio benessere, ad ampliare l’attribuzione di senso e di significato che si dà agli eventi e il modo in cui si reagisce ad essi. Un percorso terapeutico è finalizzato dunque a favorire lo sviluppo di un rapporto più positivo e armonico con se stessi.

Ritengo sia importante evidenziare che non si tratta quasi mai di un percorso agevole che dà risposte immediate (non è una pillola che guarisce il mal di testa) ma è un processo in continuo divenire la cui efficacia dipende in gran parte dalle variabili suddette.

Spero di aver dato una risposta soddisfacente alla sua domanda.

Cari saluti


Pubblicato il 23/03/2018

 

A cura della Dottoressa Arianna Grazzini

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: depressione consulenza online gratuita

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata da un'esclusiva attrazione sessuale patologica e specifica verso...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sofferenza interna e obiettivi…

Mauro, 31 anni     Durante tutta la mia vita ho perseguito obiettivi molto impegnativi. Oggettivamente giorno dopo giorno dopo giorno, mi sto re...

Quando lei maltratta lui (1574…

DELUSO 60, 59 anni     Incontrati a 46 anni io 40 lei, divorziati entrambi, io convivevo con una signora da 8 anni, lei con un figlio di 10 (unic...

Presa in giro (1574783413891)

Berna,  20 anni     Ciao, ho bisogno di aiuto e cerchero di spiegare il più brevemente possibile la mia situazione. Mi chiamo benedetta e s...

Area Professionale

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Le parole della Psicologia

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

Attaccamento

“Ogni individuo costruisce modelli operativi del mondo e di se stesso in esso, con l’aiuto dei quali percepisce gli avvenimenti. Nel modello operativo del mondo...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

News Letters

0
condivisioni