Pubblicità

Ho perso la testa per la persona sbagliata e sono alle soglie di una depressione (1547879528414)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 451 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

le risposte dellespertogiannimeli, 32

domanda

 

 

Ho bisogno di aiuto, sento che sto per crollare. ho quasi 30 anni e vivo all'estero, in Asia. ho conosciuto la mia ex ragazza 2 anni fa, induista e facente parte della casta più alta. me ne innamorai perdutamente e pensavo anche lei ricambiasse.

Era fantastico tutto, un'intimità pazzesca, un feeling mai avuto prima con nessuna delle mie ex o con altre. sono caratterialmente una persona molto sensibile e la felicità emotiva mi ha portato a sentirmi al settimo cielo, nonostante sapessi già che non vi era futuro, perchè gli induisti si sposano tra loro e la la sua famiglia fa parte della casta top. ho continuato ad amarla ed ho prolungato il mio visto per l'asia perchè nn volevo andare via.

Dopo circa un anno decide di lasciarmi ma di restare amici. lei dice per via dell'impossibilità di un futuro e perchè mi vedeva veramente innamorato, ma la verità (che mi confessò dopo) era che nelle settimane precedenti aveva consciuto un americano, ci aveva fatto anche sesso, e si era innamorata. poi lui tornò in USA. nonostante lei mi abbia detto la verità solo mesi dopo, piangevo ma continuavo a volerla. ho rinnovato il visto un'altra volta perchè avevo iniziato un corso professionale e lei andò in vacanza nel regno Unito. c'è da dire che prima che partisse ho cerato in ogni modo di rifarla mia, ma rifiutava i miei baci, i miei tentativi, scostando le labbra.

Ho fatto di tutto per dimostrarle quanto ci tenessi e la volessi. E' andata in inghilterra e lì ha iniziato a usare le aplicaziioni per incontri. Così ho saputo, perchè mi raccontava tutto, che aveva già incontrato qualcuno e possibilmente ci avrebbe fatto qualcosa, qualche giorno dopo la stessa cosa con un altro. Ora posso capire che la prigione dovuta dalla sua famiglia e la casta possa portarla a desiderare la libertà e a fare cose pazze, ma io mi sono sentito una merda. Ho perso la stima di me, ho iniziato ad avere pensieri negativi continuamente, a sentirmi uno schifo. principalmente perchè stava facendo quello che faceva mentre invece rifiutava me, che le dimostravo davvero quanto ci tenessi.

Venne a trvarmi diverse volte ma non avevo il coraggio neanche di baciarla nonostante la desiderassi. Un giorno prendo il coraggio e lo faccio, lei ha il ciclo ma si concede. Ho un eiaculazione precoce e rovino tutto...e lei doveva correre a casa. Da quella volta non è successo più nulla (mesi fa) ed ogni volta che viene a trovarmi non riesco neanche a baciarla nonostante lei lanci segnali di desiderio come sguardo ecc. La cosa più vergognosa è che una notte, per la prima volta in 2 anni, è venuta a casa mia ed a dormito con me. nonostante avessimo bevuto non sono riuscto neanche a baciarla, non trovavo il coraggio, non volevo essere rifiutato nonostante fosse chiaro che lei mi desiderassein quel momento e desiderasse una mossa da parte mia.

La volta successivaci vediamo, passiamo delle ore insieme, ed accade la stessa cosa, nonostante qualche massaggio e poi la corsa a casa dovuta dal richiamo della famiglia via telefono. Ed ogni volta sono lacrime amare, quando va via. Inizia li il momento in cui prendo ad insultarmi per l'essere un uomo senza palle che non sa prendersi ciò che vuole, facendo (secondo me) anche una pessima figura con lei. Questa cosa mi distrugge dentro, ho perso interesse in ogni cosa. Non riesco ad immaginare cosa accadrà la prossima volta che verrà, anche se ho capito di essere in grado di ripetere gli stessi maledetti errori all'infinito. Non riesco a rinunciare a lei neanche sapendo che potrebbe incontrare qualcun'altro a breve.

E un pò me ne do anche la colpa perchè qualora fossi stato più uomo con lei, ciò non accadrebbe. Chiedo sempre un'altra possibiità al fato ed ogni volta che essa si presenta non faccio nulla, non agisco. Mi limito alle coccole, ai massaggi..e poi non rischio. Vi prego, aiutatemi a ritrovare la mia carica. Sono perso e sofferente. Non riesco ad accettare di essere diventato così (ho avuto qualche altra esperienza per capire se il mio blocco fosse solo con lei o con altre ragazze anche ed ho scoperto che lo avevo solo con lei), non accetto di essere così debole ed in balia delle mie emozioni. Quando si prova ciò per una persona che veramente desidero e poi non ho il coraggio di agire..mi sento un fallito. Vi prego, aiutatemi.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


risposta

 

 

Caro Gianni dalla lunga epistola si intravede un amore a senso unico che la ragazza in questione dimostra di non essere innamorata di te ma della sua vendetta contro la famiglia che imponeva un matrimonio induista.

La sua ribellione è stata quella di usare il proprio corpo con uomini che non pensavano a lei come possibile donna del cuore ma solo desiderata sessualmente.

Capisco la tua delusione ma un vecchio detto e sempre attuale dice:" donne e buoi dei paesi tuoi", infatti la grande delusione ti ha portato a non avere più quel feeling iniziale dove poteva esserci solo infatuazione.

Credo che per poter uscire da una depressione affettiva occorra che tu possa consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti a rivedere i tuoi conflitti psicologici, la cosa positiva è che con altre esperienze sessuali hai ritrovato la serenità sessuale.

Il problema è quello di ritrovare autostima e puoi riuscirci se fai un percorso psicoterapeutico. Auguri

 

 

Pubblicato il 23/01/2019

 

A cura del Dottor Sergio Puggelli

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: depressione consulenza online gratuita sessualità relazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Paranoia

La paranoia è una psicosi caratterizzata dallo sviluppo di un delirio cronico (di grandezza, di persecuzione, di gelosia, ecc.), lucido, sistematizzato, dotat...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

News Letters

0
condivisioni