Pubblicità

Problema cellulare (1572545674306)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 179 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

problema cellulareMarta 16, 19

domanda

 

 

Buonasera,
chiedo un consiglio per la situazione che sto vivendo con il ragazzo con cui mi sento da vari mesi. Ci siamo scontrati varie volte per il fatto che lui non vuole che qualcuno gli guardi il telefono, non lo fa vedere a nessuno. Una volta ero da lui e ho fatto finta di prendergli il telefono e lui ha avuto una reazione molto impulsiva, me lo ha strappato di mano. So inoltre che si sente ancora con la sua ex e che lei certe volte si sfoga con lui.

Quest'estate eravamo insieme e mi ha detto di dover telefonare ad un suo amico.. . . . ho poi sbirciato sul suo telefono perchè mi sembrava che qualcosa non quadrasse e infatti aveva chiamato lei. Glielo ho detto ma ha sempre negato, facendo venire dei dubbi a me. Questa cosa mi ha sempre dato molto fastidio e lui mi ha sempre rassicurato dicendo che si sentono in amicizia.

Io credo di avere il diritto di sapere che cosa si scrivono, visto che la cosa tra di noi si sta facendo seria, ma ho sempre avuto paura. Paura di risultare pesante e di calcare sempre su questo argomento anche se mi fa stare male.

Vorrei davvero chiederglielo ma non so se è giusto e nel caso non saprei come fare.. . grazie mille

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Carissima Marta,
ancora sei molto giovane, ma anche se lo sei è importante comprendere i tuoi stessi bisogni all'interno di una relazione affettiva.

Cerca di parlare con lui apertamente delle tue paure senza nascondergli nulla, facendogli anche capire che non sei molto contenta del suo atteggiamento con il telefono e con la sua ex.

Non avere paura di essere te stessa, mentire non è un buon presupposto per iniziare una relazione affettiva di fidanzamento o di flirt.

Ti auguro un buon percorso di crescita nella gioia di vivere l'affettività (amicizia e amore ecc.. relazioni con i genitori, con gli insegnanti o altre figure importanti per la tua vita).

Cordiali saluti

 

Pubblicato in data 20/11/2019

 

A cura della Dottoressa Iolanda Lo Bue

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

News Letters

0
condivisioni